mercoledì 3 settembre 2014

Piccole piadine stracchino, rucola e crudo di Luca Montersino

Carissimi amici, in questa giornata di fine estate, voglio proporvi un piatto fresco, leggero ed invitante, dall' aspetto insolito ed elegante al tempo stesso.
Sfogliando il libro "la piccola pasticceria salata" del maestro Luca Montersino, mi sono imbattuto nella ricetta delle piadine, una preparazione nella quale non mi ero mai cimentato per mancanza di tempo e anche di ispirazione. Così, preso dall' entusiasmo e dal modo in cui vengono proposte, mi sono messo all' opera. Il risultato davvero inaspettato, tanto che mi sono pentito di averne fatte così poche.
Corro quindi a rifarle, mi fate compagnia?
Ecco a voi la ricetta!
Ingredienti: per 24 mini piadine del diametro di 5 cm
150 gr di farina (io ho usato le semole d' autore)
60 gr di latte intero fresco
40 gr di strutto
4 gr di lievito istantaneo per torte salate
2 gr di sale
Per la guarnizione:
6 fette di prosciutto crudo di parma tutte della stessa misura
200 gr di stracchino allo yogurt
30 gr di rucola fresca
Olio EVO Q.b.
Pepe nero Q.b.
Procedimento:
Prepariamo le piadine; nella ciotola del KCC versiamo tutti gli ingredienti, montiamo il gancio a spirale e impastiamo 5 minuti a velocità 2
Togliamo l' impasto dalla ciotola, lavoriamolo qualche minuto sul tavolo, diamogli la forma di una sfera, copriamolo con la pellicola e passiamolo in frigo a raffreddare almeno due ore. L' impasto può anche essere preparato la sera prima.
Una volta passato il tempo di riposo, stendiamo l' impasto sul tavolo con l' aiuto di un mattarello allo spessore di 2/3 mm, quindi con un coppapasta ricaviamo 24 dischetti
e cuociamoli sul testo rovente da entrambi i lati
man mano che sono pronti passiamoli in Fresco a raffreddare rapidamente usando la funzione raffreddamento rapido per 15 minuti
Prepariamo la guarnizione; inumidiamo con un panno umido il tavolo, stendiamo sopra uno strato di pellicola e adagiamo sopra le fette di crudo ben allineate
spalmiamo sopra lo stracchino aiutandoci con una spatola
completiamo con le foglie di rucola.
Avvolgiamo il tuttoin modo da formare un rotolo stringendo il più possibile e aiutandoci con la pellicola, e chiudiamo bene le estremità.
Passiamo il rotolino così formato in Fresco a surgelare per 60 minuti questo passaggio farà si che al momento del taglio il rotolo rimanga in forma.
Togliamo il rotolino dal fresco, togliamo la pellicola e tagliamo delle fette spesse un centimetro e mezzo, 
disponiamole sulle mini piadine e infine condiamo la superficie con una macinata di pepe nero e un filo d' olio Extra vergine di oliva e serviamo.
Le mini piadine sono pronte!
Ps: questo delizioso finger si può surgelare tranquillamente in maniera separata, (la piadina e il rotolo avvolto nella pellicola). Una volta fatte e raffreddate le piadine e allestito il rotolo surgeliamo il tutto con Fresco  per 90 minuti, poi riponiamo in freezer. Trenta minuti prima del servizio allestiamo le piccole piadine  come spiego sopra e lasciamole decongelare a temperatura ambiente direttamente nei piatti di servizio mettendo solo poco prima si servire la manciata di pepe nero e il filo d' olio extra vergine di oliva.
Alla prossima ricetta... 

Con questa ricetta partecipo al programma di affiliazione:
http://www.lapulceeiltopo.it

Un abbraccio
Francesco

8 commenti:

  1. Semplici da fare ma di grande effetto: superlativo come sempre

    RispondiElimina
  2. belli, stuzzicanti e appetitosi, gran bella preparazione

    RispondiElimina
  3. eccellente ed esaustivo nella spiegazione i complimenti x cio' che le tue manine d oro riescono a fare sarebbero un diminutivo. Bravo e grazie

    RispondiElimina
  4. firmato Rosa Luzzi

    RispondiElimina
  5. Ciao! bravissimo, queste piadelle sono davvero perfette! Complimenti anche per la farcitura: elegante e semplice!

    RispondiElimina
  6. straordinario!sei sempre il numero 1
    questa te la copio di sicuro.
    non ho l'abbattitore, metto in freez<er giusto?per quanto tempo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carissima Nana, se non hai l' abbattitore io direi di tenere in freezer almeno un giorno! ma non tenerle tanto perché il freddo del freezer in fase di congelamento brucia il prodotto e potrebbe diventare nero il crudo e ossidata la rucola!
      Un abbraccio amica mia!
      Bacio

      Elimina

Ciao, se sei arrivato fin qui vuol dire che il mio blog ti è piaciuto, lasciami pure un tuo pensiero, lo custodirò gelosamente nel mio angolo di paradiso...
Se Non hai un profilo e commenti come anonimo per favore firmati, sarò felice di poterti rispondere chiamandoti per nome!
Grazie
Francesco

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ti potrebbero interessare...

Il guest Book degli angeli