martedì 13 aprile 2021

Ragù vegetariano di funghi e lenticchie

Carissimi amici,
bentornati nella mia cucina. Tra i vari aiutanti  presenti nel mio regno "forse" non vi ho ancora parlato della crok-pot o più comunemente conosciuta come slow cooker, questo lettrodomestico è una pentola elettrica ideata per le cotture lunghe.
Domenica ho avuto ospiti a pranzo e, non sapendo con cosa condire la pasta  ho voluto preparare questo ragù vegetariano realizzato naturalmente con questa pentola e, il risultato è stato fenomenale. Il vantaggio di questa pentola è lo stesso che si ha usando la funzione di cottura lenta dell'abbattitore di temperatura Life  gli alimenti non si seccano, non si attaccano, non si bruciano e mantengono tutte le proprietà organolettiche e nutritive.
Questo succulento ragù può essere usato per condire la pasta, oppure può essere servito come antipasto su una polentina calda, o servito come contorno accompagnato con delle fette di pane casereccio tostato al momento.
Questa ricetta è stata proposta da Vivian Scotto D'Antuono sul gruppo dedicato alla slow cocker e leggendola mi ha ispirato così tanto che ho voluto provarla. Grazie Vivian.

Ma veniamo alla ricetta:

Ingredienti: per 6 persone 
700 ml di passata Mutti
1/2 bicchiere di vino rosso corposo
200 gr di lenticchie secche
500 gr di champignon Freschi
2 cipollati rossi freschi
1 costa di sedano verde
1 carota
1 spicchiò d'aglio
1 peperoncino
4 gocce di salsa Worcester
5 cucchiai di olio EVO
sale  Q.b.
Procedimento:
Affettiamo sottilmente i cipollotti aiutandoci con una mandolina, versiamo un filo d'olio in padella e facciamo soffriggere a fiamma moderata per 4/5 minuti .
Nel frattempo tagliamo a cubetti il sedano e la carota uniamoli ai cipollotti e facciamo rosolare altri 5 minuti.
Intanto che aspettiamo, puliamo i funghi e tagliamoli in 4 lasciando attaccato il gambo.
Versiamo nella crok-pot la passata, poi le lenticchie, il soffritto di sedano, carota e cipolla
 i funghi, la salsa Worcester, il sale e il peperoncino. Mescoliamo il tutto con un cucchiaio.
Chiudiamo con  il coperchio e facciamo cuocere per 8 ore in modalità how.
Passato questo tempo la pentola manterrà il ragù in caldo. 
Adesso pre-raffreddiamo l'abbattitore di temperatura Life, inseriamo dentro la teglia in acciaio prima di versare all'interno il ragù.
Passati i 15 minuti di pre-raffreddamento di Life, versiamo il ragù nella teglia e inseriamolo all'interno della cella. Io  l'ho abbattuto tutto in un'unica teglia perché il giorno dopo mi serviva ma, se volete potete porzionarlo usando degli stampi da muffin in silicone e surgelarlo direttamente da bollente usando la funzione di surgelazione -> sughi -> ragù -> sonda al cuore: Si, toglierlo dagli stampi, metterlo  nei sacchetti e riporlo in freezer.

Quando vi servisse non dovrete far altro che prendere la porzione di cui avete bisogno, metterla in un pentolino con pochissima acqua di cottura della pasta e in soli 5 minuti avrete il ragù pronto per condire la vostra pasta!

Beh, faccio questo ragù da anni e devo dire che è sempre una grande soddisfazione poterlo portare sulla mia tavola e rendere speciali le mie paste e non solo!
Spero che questa ricetta vi sia piaciuta!

Il nostro ragù di funghi e lenticchie è pronto!!
Buon appetito a tutti.
Alla prossima ricetta...
Francesco 

domenica 11 aprile 2021

Tagliatelle con farina di Kamut alla carbonara Monferrina


Buongiorno, e bentrovati.
Oggi per la cucina degli Angeli è una giornata importante perché la ricetta che vado a proporvi è la prima che pubblico sulla mia nuova pagina Istagram che potete trovare a questo link e che darà vida ad una serie di post con rubriche e video.
Questa ricetta apre la rubrica "ricette segrete", se volete scoprire le altre seguitemi sulla pagina ne vedrete delle belle.
Quando posso trovo piacevole andare al mercato e trovare le primizie di stagione. Gli asparagi sono la mia grande passione, mi piace rivisitarli e mangiarli in tutti i modi. Oggi ho voluto vedere come stavano con la pancetta e le uova e avendo ancora degli asparagi di Altedo correttamente surgelati in abbattitore ho voluto realizzare questo piatto segreto.
Questa particolare carbonara è un piatto nato nel Monferrato Orientale, nella sua semplicità riuscirà a conqistarvi per un risultato da grandi chef vi consiglio di fare anche le tagliatelle, ma se non ne avete il tempo  potrete sempre usare delle tagliatelle fresche all' uovo il risultato sarà in ogni caso sorprendente!!
Il piatto che vado a  proporvi oggi l' ho realizzatoper il pranzo di Pasqua.

Eccovi la ricetta.
Ingredienti: per 4 persone
per la pasta:
200 gr di farina di Kamut
2 cucchiaio d'olio Extra vergine d' oliva
2 uova medie
una presa di sale
Per il condimento:
500 gr di asparagi verdi di Altedo
20 gr di burro
1 spiacchio d' aglio
150 gr di guanciale  di Amatrice in un' unica fetta
2 tuorli
100 gr di panna fresca
50 gr di parmigiano grattugiato
Olio EVO Q.b.
sale e pepe Q.b.
Procedimento:
Pre-raffreddiamo l'abbattitore di temperatura Life con l'apposita funzione.
Prepariamo la pasta; veriamo nella ciotola della planetaria munita di gancio la farina, le uova, l' olio e la presa di sale, azioniamo la macchina a vel. 2 e impastiamo per 10 minuti. 
Una volta formato l' impasto togliamolo dalla ciotola, avvolgiamolo nella pellicola 
e mettiamolo riposare in abbattitore usando la sua funzione ABBATTIMENTO -> PASTA -> PASTA FRESCA e facciamo completare il ciclo.
Passato il tempo di riposo, togliamo la pasta dall'abbattitore montiamo nella presa frontale del KCC la sfogliatrice e tiriamo la sfoglia partendo dal numero 1 e arrivando al numero 7, depositiamo le sfoglie ad asciugare per 10 minuti prima di procedere a tagliarle.Togliamo la sfogliatrice e montiamo la tagliatelle e tagliamo la pasta posizionando la velocità al minimo. Mettiamo la pasta ottenuta ad asciugare sullo stendipasta.
Se gli asparagi sono freschi peliamoli con un pelapatate, laviamoli eliminiamo la parte finale più dura e tagliamoli a fettine trasversali lasciando intere le punte che poi divideremo a metà  Nel mio caso erano surgelati per cui questo passaggio l'avevo fatto prima di surgelarli, 
In una padella capiente mettiamo il burro 3 cucchiai d' olio e l' aglio schiacciato e facciamo soffriggere qualche minuto. Nel mentre che aspettiamo tagliamo la pancetta a listarelle. Eliminiamo l' aglio, uniamo i due tipi di pancetta e facciamoli rosolare qualche minuto. 
Poi aggiungiamo gli asparagi, saliamo, pepiamo e bagnamo con mezzo bicchiere di acqua calda. Mettiamo il coperchio e proseguiamo la cottura a fiamma moderata per 10 minuti finchè gli asparagi non saranno teneri.
Mettiamo sul fuoco una capiente pentola con acqua salata e portiamo a bollore. Lessiamo le tagliatelle 
e prepariamo la salsa per condire: stemperiamo nella panna il parmigiano e infine uniamo i tuorli e mescoliamo bene aggiustando si sale e pepe.
Scoliamo le tagliatelle, versiamole nella padella con gli asparagi e saltiamole a fiamma vivace per qualche minuto. Togliamole dal fuoco, uniamo la salsa di uova e formaggio, mescoliamo con cura e serviamo.
Il piatto è pronto!!
Buon appetito a tutti.

 
I vini consigliati dall' enologo Calogero Statella sono:

Considerazioni: corposo e semplice allo stesso tempo questo primo piatto ha bisogno di un vino rosso non molto strutturato con una bella acidità, che riesca a pulire il palato dopo la deglutizione dal grasso della pancetta e dal sapore forte dell'uovo. Visto che il piatto è del Monferrato perchè non abbinare un vino piemontese di quella zona; tra l'altro quella parte del Piemonte è famosa per un vino che fa proprio al caso nostro. Mi riferisco al:

- Barbera del Monferrato Superiore d.o.c.

cantine consigliate: Accornero - La Tenaglia - Castello di Uviglie


 Alla prossima ricetta
Francesco

sabato 10 aprile 2021

Pasta frolla del maestro Luca Montersino

Carissimi,
bentornati nella mia cucina, qualche giorno fa mi sono reso conto che non avevo mai pubblicato la ricetta della pasta frolla del Maestro Luca Montersino, così oggi ho voluto rimediare.
La pasta frolla è un impasto fatto di farina, e altri ingredienti quali il sale, lo zucchero, il burro e  uova. A questi vengono aggiunti aromi come vaniglia, vanillina o la buccia di un agrume ed eventualmente un pizzico di lievito non in questo caso. 
Semplice da fare, si presta alle più svariate preparazioni  come biscotti, crostate ecc.. 
Io grazie all'abbattitore di temperatura Life e al suo programma dedicato ne faccio sempre una bella scorta e la surgelo porzionata  in panetti, pronti in poco tempo per essere utilizzati.
Ma bando alle ciance  veniamo alla ricetta di oggi.
Ingredienti: per 2.165 gr di frolla 
1 kg di farina
600 gr di burro
400 gr di zucchero a velo
160 gr di tuorli
0,5 gr di vaniglia 
1 gr di scorza di limone 
2 gr di sale
Procedimento:
Versiamo nella ciotola dell’impastatrice la farina con il burro a pezzetti a temperatura ambiente, il sale, la scorza di limone e semi di vaniglia; 
montiamo la foglia azioniamo la macchina e facciamo girare fino a sabbiare il composto. 
Aggiungiamo quindi lo zucchero a velo e subito dopo i tuorli; 
non appena l’impasto si è formato, spegniamo la macchina rovesciamo l’impasto sul tavolo e lavoriamolo qualche minuto 
pre-raffreddiamo l'abbattitore di temperatura Life e se ci serve da cui a breve, una volta pronta la frolla, diamogli la forma di una sfera, appiattiamola, avvolgiamola nella carta forno e mettiamola all'interno dell'abbattitore usando la funzione abbattimento -> dolci -> frolla -> sonda al cuore e una volta concluso il ciclo usiamola secondo la ricetta.
Se invece volessimo farne scorta formiamo i panetti del peso desiderato, io ne ho fatti 7 da 300 gr l'uno.
Avvolgiamoli nella carta forno e inseriamoli all'interno dell'abbattitore usando la funzione surgelazione -> dolci -> frolla -> sonda al cuore e una volta concluso il ciclo se abbiamo la possibilità mettiamo i singoli panetti sottovuoto e conserviamoli in freezer.
La nostra Frolla è pronta per essere conservata.
All'occorrenza, ci basterà toglierla dal congelatore e passarla in frigorifero (io la metto in frigo la sera prima)  o in abbattitore usando la sua funzione decongelamento ->dolci -> Frolla e il gioco è fatto, in 45 minuti sarà pronta per essere utilizzata!
Bellissimo no?
Alla prossima ricetta
Francesco 

venerdì 9 aprile 2021

Croquetas di pollo

Carissimi amici, ben trovati nella mia cucina.
Quest' oggi guardando nel mio frigo, ho notato del petto di pollo,non avevo molta voglia di farlo grigliato, per cui, mentre pensavo a come farlo, mi è cascato l' occhio su una delle mie caccavelle!! naturalmente vi chiederete qual'è...bene seguitemi e lo scoprirete nel corso della ricetta che vado a proporvi oggi!!
Tapas molto diffuse in Spagna, le croquetas possono essere cucinate in vari modi. Per variare potete sostituire alla carne di pollo anche del prosciutto.
Ingredienti: per 4 persone 
Per le croquetas: 
500 gr di petto di pollo disossato 
1 spicchio d' aglio piccolo 
1 uovo 50 gr di pangrattato 
1 ciuffetto di prezzemolo 
1 limone 
1 cucchiaio di olio EVO 
Olio per friggere 
Q.b sale e pepe 
Per la Besciamella: 
150 gr di latte 
50 gr di burro 
40 gr di farina 
Procedimento:
Pre-raffreddiamo l'abbattitore di temperatura Life con l'apposita funzione.
Mettiamo nel boccale del bimby tutti gli ingredienti per la besciamella e cuociamo 5 min. 90° vel. 3; togliamo la besciamella dal boccale e abbattiamola con il programma automatico salse -> ragù per  20 minuti circa.
Tagliamo il petto di pollo a cubetti, scaldiamo l' olio in una padella antiaderente e facciamo imbiondire l' aglio sbucciato, lavato, mondato e tritato finemente e uniamo il pollo tagliato a cubetti.
Quando il pollo sarà ben cotto e rosolato da tutti i lati, versiamo il contenuto della padella nel boccale e tritiamo 30 sec. vel. 6, spatoliamo i bordi, uniamo la besciamella saliamo, pepiamo generosamente e amalgamiamo 20 sec. vel. 4, quindi inseriamo nuovamente in abbattitore usando la funzione abbattimento -> carne -> pezzi piccoli.
Quando il composto sarà freddo e solidificato, formiamo le croccette, io ho preso una pallina d' impasto l' ho messe in questa mia caccavella che si chiama perfect roll ed ecco le croquetas pronte.

Intingiamo ogni croquetas nell' uovo sbattuto e passiamola successivamente nel pangrattato.
Scaldiamo abbondante olio in una casseruola (io ho usato la friggitrice) e quando sarà caldo immergiamo le croquetas e cuociamole fino a doratura.
Togliamo le croquetas dall' olio, scoliamole passiamole ad asciugare su carta assorbente da cucina.
Trasferiamo le croquetas su un piatto da portata e serviamole subito guarnite con spicchi di limone e prezzemolo fresco.

PS: Se volessimo prepararle e surgelarle procediamo come segue: una volta pronte surgeliamole direttamente con la funzione SURGELAZIONE > CARNE  > PEZZI GRANDI.

A ciclo completo inseriamo le croquetas in un contenitore o in un sacchetto per conservarle in freezer.

Per gustare velocemente, friggiamole direttamente da surgelate tuffandole in olio bollente a 170° fino a doratura.
Il piatto è pronto!!
I vini consigliati dall' enologo Calogero Statella sono: Considerazioni: spesso con il pollo si abbinano bene dei vini bianchi, in questo caso però il fatto che sia fritto impone l'accostamento ad un vino rosso. Deve essere un rosso giovane, con una bella acidità che pulisca la bocca dall'unto e una buona vena tannica che consenta di lasciare la bocca piacevolmente asciutta. Ci sono vini poco conosciuti ma veramente buoni nel Nord dell'Italia, che fanno proprio al caso nostro. Uno di questi è il vino principe dell'Oltrepò Pavese, mi riferisco alla:
- Bonarda d.o.c. Oltrepò Pavese
cantine consigliate: Monsupello - Martilde - Fiamberti Giulio
Buon appetito a tutti.
Francesco

giovedì 8 aprile 2021

Torta di asparagi

Carissimi Amici, 
ben trovati. Quest'anno come antipasto di Pasqua ho realizzato questa torta di asparagi. 
In verità avevo ancora gli ultimi asparagi surgelati dall'anno scorso, e inizialmente l' idea era quella di fare i classici asparagi e uova magari accompagnati con una salsina, poi frugando bene nel frigo avevo della ricotta e delle uova così ho deciso di fare la torta che vado a proporvi oggi.
Questa torta ha un gusto delicato e un guscio croccante e si presta molto bene sia come antipasto per una cena chich (se lo realizziamo monoporzione) oppure visto che tra qualche giorno sarà il 25 Aprile come torta da portare via per il pic nic nel mio giardino, voi che ne dite? Ma la cosa bella è che se adesso che iniziano gli asparagi li surgeliamo correttamente con l'abbattitore di temperatura li avremo a disposizione tutto l'anno! 
Eccovi la ricetta di oggi!
Ingredienti: per 8 persone tortiera da 24 cm di diametro
Per la pasta:
200 gr di farina 0
100 gr di burro a temperatura ambiente
150 gr di ricotta di pecora
1 cucchiaino di sale fine
pepe Q.b.
Per la farcia:
30 gr di parmigiano reggiano a pezzetti
50 gr di scamorza affumicata
1 mazzetto di asparagi
100 gr di ricotta di pecora
3 uova
sale e pepe Q.b.
Qualche foglia di basilico fresco
Procedimento:
Pre-raffreddiamo l'abbattitore di temperatura Life usando l'apposita funzione.
Se gli asparagi sono Freschi peliamoli con un pelapatate, laviamoli e disponiamoli nella campana del varoma e teniamo da parte. Nel mio caso erano surgelati per cui questo passaggio l'avevo fatto prima di surgelarli, li ho messi surgelati e ho mandato in cottura.
Versiamo nel boccale del bimby, la farina, il burro, la ricotta, il sale e il pepe e impastiamo velocemente 20 sec. vel. 6
 Togliamo l' impasto dal boccale, lavoriamolo qualche minuto sul tavolo dandogli la forma di una sfera, appiattiamolo leggermente e avvolgiamolo nella pellicola per alimenti
 Passiamolo in abbattitore usando la funzione abbattimento -> dolci -> pasta sfoglia  
 Senza lavare il boccale versiamo dentro acqua sufficiente a coprire le lame, uniamo qualche fogliolina di basilico, chiudiamo con il coperchio, adagiamo sopra il varoma e cuociamo 20 minuti temperatura veroma Vel. 2
Imburriamo uno stampo da crostata con il fondo amovibile di 24 cm di diametro
Passato il tempo di cottura degli asparagi togliamoli dal varoma adagiamoli su un contenitore in acciaio e abbattiamoli  in Abbattitore usando la funzione abbattimento -> verdura -> pezzi piccoli   (questo processo bloccherà la cottura degli asparagi, l' evaporazione, la proliferazione batterica e l' ossidazione per cui i nostri asparagi rimarranno belli verdi per ben 7 giorni)
 Laviamo il boccale, mettiamo dentro il grana e tritiamo 10 sec. vel. 10
 Aggiungiamo 100 gr di asparagi a tocchetti, la scamorza e amalgamiamo il tutto 4 sec. vel. 8
Aggiungiamo la ricotta, le uova, il sale e il pepe e mescoliamo 15 sec. vel. 4
 Prendiamo l' impasto e tiriamolo in una sfoglia del diametro più grande della tortiera
Foderiamo la tortiera con la pasta pressando bene i bordi e togliendo con le dita la pasta in eccesso
Versiamo alla base il composto di asparagi 
 Tagliamo gli asparagi della misura della teglia e dividiamoli a metà
Decoriamo la torta con gli asparagi formando una raggiera
Inforniamo a 180° per 50/60 minuti a seconda del vostro forno.
 Sforniamo e se non consumiamo subito  la torta, abbattiamola  in abbattitore usando la funzione abbattimento -> Quiche intera-> Sonda al cuore: SI    pensate alla comodità di avere l'abbattitore Life nella vostra cucina, potete preparare questa torta già oggi e averla pronta come appena fatta fino a 7 giorni! non male vero?
PS: questo tipo di torta si presta tranquillamente ad essere surgelata per cui potete procedere come ho fatto io. Una volta abbattuta l'ho porzionata e ho usato la funzione surgelazione -> Quiche fettine-> Sonda al cuore: SI e poi messa all'interno di appositi sacchetti e riposta in freezer. 
Sarà facile riportarla alla giusta temperatura grazie alla funzione decongelamento -> Quiche fettine-> Sonda al cuore: SI funzione 
Eccola  pronta da gustare  
  Che ne dite? vi piace?
 io l' ho trovata deliziosa e poi in prossimità del 25 aprile si presta davvero bene anche da portare via!
La fetta!
I vini consigliati dall' enologo Calogero Statella sono:

Considerazioni: i piatti con asparagi richiedono sempre dei vini bianchi con una importante intensità aromatica. A me piace molto l'abbinamento con un vino molto aromatico prodotto in Alto Adige. Mi riferisco al:

- Gewurtztraminer Alto Adige d.o.c.

cantine consigliate: Terlano - Ritterhof - Baron Di Pauli


Alla prossima ricetta
Buon appetito a tutti e buon inizio settimana!
Francesco
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ti potrebbero interessare...

Il guest Book degli angeli