domenica 7 giugno 2015

Pollo al limone ed erbe aromatiche

Ciao a tutti amici, questa mattina mi sono alzato e non avevo voglia di sporcare il piano cottura,  e così visto che ieri avevo preso delle coscette di pollo e in casa avevo 3 limoni ho pensato di fare il pollo al limone aromatizzato alle erbe. Naturalmente per farlo ho usato il mio nuovo forno  Neff che ha la possibilità di cuocere usando l' ausilio del vapore. Naturalmente ero curioso di  vedere come veniva, beh devo proprio dirvi che è venuto succulento e morbido dentro e croccante fuori, un pollo davvero speciale proprio come il forno che mi sono regalato.
Ecco a voi la ricetta.
Ingredienti: per 4 persone
12 cosciente di pollo
3 limoni biologici non trattati
1 mazzetto di timo fresco
1 mazzetto di salvia fresca
2 bicchieri di vino bianco secco
6 spicchi d' aglio in camicia
Olio EVO Q.b.
sale e pepe
Procedimento:
Tritiamo salvia e timo fresco e teniamo da parte.
Massaggiamo le coscette di pollo con l' olio, sale, pepe e il trito di timo e salvia e disponiamole nella pirofila in un solo strato.
Tagliamo i limoni a fette, condiamoli con un filo d' olio 
e inseriamoli fra i pezzi di carne insieme agli spicchi d' aglio in camicia.
Versiamo sopra il pollo in vino bianco.
Veniamo alla cottura: Io con il mio forno ho cotto 60 minuti a 190° con la funzione termogrill e 
l' ausilio del vapore ad intesità media. 
Voi cuocete pure a 160° coperto con un foglio di alluminio per 1 ore e 45 minuti. Poi togliete l' alluminio, alzate la temperatura a 200° e cuocete ancora per 30 minuti fino a far rosolare perfettamente gli ingredienti.
Sfornate il pollo e se vi piace servitelo con del pane casereccio.
Il piatto è pronto!
Alla prossima ricetta
Francesco

mercoledì 3 giugno 2015

Plum-cake Variegato al cacao di Luca Montersino

Carissimi amici, bentornati nella mia cucina. Forse anche voi che mi state leggendo in questo momento, potete capire quanto entusiasmo si prova quando in casa arriva un elettrodomestico nuovo. E' come per un bambino avere tra le mani un giocattolo appena arrivato: non vede l' ora di provarlo!
Grazie al mio nuovo forno"parlante" Neff nasce subito l' ispirazione di pasticciare e provare il magnifico plum-cake del Maestro Luca Montersino.
Seguitemi nel passo passo.
Ingredienti: per uno stampo da muffin da 31x12
225 gr di burro a temperatura ambiente
225 gr di zucchero a velo
220 gr di uova intere
250 gr di farina (io ho usato le semole d' autore per dolci soffici)
7 gr di lievito per dolci
25 gr di rum bianco
1 punta di vaniglia bourbon polverizzata
15 gr di cacao amaro in polvere
5 gr di latte fresco intero
1 cucchiaino di olio essenziale all' arancio
Procedimento:
Versiamo nella ciotola del KCC lo zucchero a velo, il burro a temperatura ambiente e la vaniglia, montiamo la frusta a filo grosso e montiamo 5 minuti alla massima velocità fino ad ottenere una crema gonfia e bianca; 
a questo punto uniamo a filo le uova intere, facendole incorporare a velocità 5, per 5 minuti.
Poi togliamo la frusta a filo grosso e montiamo la spatola da pasticceria, versiamo sopra la montata di uova e burro la farina setacciata con il lievito e facciamola amalgamare azionando la macchina a velocità minima e infine uniamo il rum.
Separiamo 250 gr di impasto e a questo incorporiamo il cacao amaro, il latte e l' olio essenziale d' arancio.
Imburriamo e infariniamo lo stampo, riempiamolo con i due composti alternadoli, prima quello bianco poi quello al cacao, poi ancora bianco e infine cacao.
Passiamo lo stampo in forno a cuocere a 160° per 55 minuti. Dieci minuti prima della fine della preparazione accendiamo l' abbattitore di temperatura Fresco e impostiamo la funzione abbattimento rapido.
Sforniamo 
e passiamo subito in Fresco a raffreddare per 15 minuti usando la funzione abbattimento rapido, poi sformiamolo poggiamolo sulla griglia e continuiamolo a raffreddare per 50 minuti.
Ps: Volendo possiamo una volta raffreddato il dolce tagliarlo a fette e surgelarlo distendendo le fette sulle griglie foderate di carta forno per 90 minuti. Poi possiamo metterle in un sacchetto da freezer e conservarle. All' occorrenza ci basterà passarle a scongelare in Fresco usando la funzione scongelamento controllato per 10/15 minuti a 22°.
Il dolce e pronto!
Spero vi piaccia!
Alla prossima ricetta
Francesco

mercoledì 27 maggio 2015

Torta Margerita con l' ingrediente che non ti aspetti.




Carissimi amici, bentrovati nella mia cucina. Quest' oggi avevo voglia di fare un dolce per la colazione di domani, ma purtroppo mi mancava il latte.Volevo un dolce soffice, che fosse buono e che in qualche modo mi riportasse a quando ero bambino. Come molti di voi ormai sanno spesso frugo nella mia dispensa alla ricerca di qualcosa da finire o di qualche ingrediente dimenticato. E' proprio quello che è successo oggi; nella mia dispensa avevo un barattolo di latte condensato che avevo completamente scordato e che veramente mi ha riportato alla mia infanzia.Ricordo ancora quando lo spalmavo sul pane dorato e croccante o quando ne gustavo a cucchiaiate. Ecco, questo barattolo è diventato l' ingrediente che non ti aspetti per la realizzazione in un dolce davvero buonissimo: la torta margherita.
Ecco a Voi la ricetta.
Ingredienti: per una tortiera da 26 cm di diametro
397 gr di latte condensato
60 gr di burro
4 uova intere
Il succo di un limone
130 gr di farina 00
1 bustina di lievito per dolci vanigliato
Procedimento:
Versiamo il burro a pezzetti nella ciotola del KCC, impostiamo la temperatura a 80° e sciogliamolo senza nessuna frusta per 3 minuti vel. di mescolamento 3. Togliamo la ciotola dal KCC e facciamo raffreddare.
In un' altra ciotola, rompiamo le uova, aggiungiamo un pizzico di sale, montiamo la frusta a filo grosso e montiamo 10 minuti alla massima velocità. Togliamo la ciotola e teniamo in parte.
Rimettiamo nel KCC la ciotola dove avevamo sciolto il burro, uniamo il latte condensato e il succo del limone, montiamo la spatola da pasticceria e amalgamiamo il tutto 1 minuto a velocità 4
Con la spatola in movimento a vel. 1 aggiungiamo la farina e facciamo amalgamare qualche minuto.
Uniamo adesso le uova montate e facciamo incorporare sempre con la spatola da pasticceria a vel. 1 per 3 minuti.
Versiamo il composto ottenuto nella tortiera imburrata e cuociamo in forno statico a 170° per 40 minuti.
10 minuti prima della fine della cottura accendiamo l' abbattitore di temperatura Fresco Irinox impostando la funzione abbattimento rapido per 60 minuti.
Una volta sfornata la torta margherita, passiamola in Fresco a raffreddare rapidamente e passati i primi 15 minuti sformiamola e poggiamola sulla griglia fino a completo raffreddamento (40 minuti)

PS: se vogliamo possiamo anche surgelare l' intera torta con Fresco usando la funzione surgelazione rapida per 120 minuti, ma, se volete potete già porzionarla e surgelarla a fette in maniera da non avere sprechi e di mangiare la fettina che vi fa voglia. 
Per decongelarla potete usare sempre Fresco usando la funzione scongelamento controllato a 22° per 15/20 minuti se è la fetta e 40 minuti se è la torta intera.
La nostra torta è pronta!
Spero vi piaccia!
Alla prossima ricetta
Francesco

lunedì 13 aprile 2015

Cheesecake scomposta ai frutti di bosco

Ciao a tutti Amici, dopo un lunghissimo periodo di assenza, torno da voi con un dolce fresco e gustoso, facile da realizzare e anche molto scenografico.
A dire la verità era da un po' che volevo pubblicare questa ricetta che ho realizzato ad un corso di cucina sui finger food. Quale dessert monoporzione potevo scegliere se non questo? Avevo acquistato i frutti di bosco qualche settimana fa e, nell' attesa di poter realizzare questo dolce, li avevo surgelati rapidamente con Fresco in soli 40 minuti usando la funzione abbattimento in negativo, lasciandoli nella loro confezione avvolti nella pellicola e riponendoli in freezer. Oggi, al momento di allestire il dolce,  li ho tirati fuori e li ho utilizzati direttamente da surgelati. Come potete vedere dalle foto, erano praticamente perfetti! Questo per farvi capire che con Fresco non si butta più nulla e la qualità degli alimenti rimane intatta. 
Veniamo alla ricetta di oggi.
Ingredienti: per 8 persone
90 gr di biscotti secchi (digestive o novellini)
50 gr di burro a temperatura ambiente
250 gr di philadelphia
60 gr di zucchero
Il succo di mezzo limone
400 gr di panna fresca
1 confezione di mirtilli (io li avevo surgelati con Fresco)
1 confezione di lamponi (io li avevo surgelati con Fresco)
1 confezione di ribes rossi (io li avevo surgelati con Fresco)
1 vasetto di marmellata di fragole
Menta fresca Q.b. per decorare
Procedimento:
Accendiamo l' abbattitore di temperatura Fresco e impostiamolo sulla funzione abbattimento rapido in positivo.
Mettiamo nel boccale del bimby i biscotti e polverizziamoli 5 secondi vel. 7
aggiungiamo il burro a pezzetti e amalgamiamo 10 sec. vel. 4
Foderiamo la teglia pizza del Fresco con della carta forno e versiamo sopra il composto di biscotti e burro; passiamo a raffreddare il tutto in Fresco per 10 minuti usando la funzione abbattimento in positivo.
Versiamo nel boccale del bimby i 60 gr di zucchero semolato e polverizziamolo 10 sec. vel turbo
Inseriamo la farfalla, il philadelphia e il succo del 1/2 limone e amalgamiamo 10 sec. vel. 4
In una ciotola a parte montiamo la panna 
Aggiungiamo la panna montata al composto di formaggio e amalgamiamo 10 sec. vel. 4 
Andiamo a comporre il bicchierino; togliamo dal Fresco il composto di biscotti  e posizioniamone una manciata alla base del bicchierino, mettiamo tutta la crema in un sac-a-poche e mettiamone uno strato sopra la granella di biscotto.
I frutti di bosco che ho usato li avevo surgelati con Fresco qualche settimana fa e come potete vedere anche nella foto finale sono rimasti perfetti! Fantastico vero?
 Disponiamo adesso sulla crema i mirtilli, qualche ribes e al centro un lampone, dopo distribuiamo sopra uno strato di granella di biscotto
e subito dopo uno strato sottile di marmellata di fragole e un altro strato di crema di formaggio.
Passiamo i bicchierini così composti in Fresco a raffreddare per 20 minuti usando la funzione abbattimento rapido.
Poco prima di servire decoriamoli con un grappolino di ribes, qualche mirtillo, un lampone e per finire la fogliolina di menta fresca.
La nostra cheesecake scomposta ai frutti di bosco è pronta, non ci resta che assaggiarla.
Che ne dite?
Alla prossima ricetta 
Francesco

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ti potrebbero interessare...

Il guest Book degli angeli