giovedì 16 giugno 2016

Stecco gelato fior di Fragola con l' abbattitore di temperatura Fresco Irinox

Ciao a tutti amici,
ben trovati nella mia cucina. Questo' oggi voglio condividere con Voi una ricetta semplice ma sono sicuro che visto l' imminente arrivo dell' estate non riuscirete a farne a meno e sopratutto sarà la ricetta che realizzerete di più cambiando solo l' ingrediente primario che ho usato: le fragole.
Basta correre al supermercato o al bar più vicini nella canicola estiva o scorrere il listino delle gelaterie per scegliere,alla fine, sempre lo stesso gelato! Troppo piccolo? troppo caro? troppo noioso? Fatelo in casa partendo da materie prime di qualità scelte da voi, assemblatele e "Surgelatele" negli appositi stampi con Fresco, realizzate degli stecchi originali e gustateveli tutte le volte che ne avete voglia, dimenticando per sempre quella fastidiosissima cristallizzazione che si forma realizzandoli con il congelatore di casa.
Per i più piccoli il ghiacciolo o stecco gelato è sempre una merenda gradita e sana grazie all' alto contenuto di frutta e i vostri amici apprezzeranno l' esclusivo e brioso intermezzo ghiacciato quando verranno a trovarvi.
Non ci credete? 
A Voi la ricetta!
Ingredienti: per 10/12 gelati
250 di Fragole dolci
100 gr di banana matura
250 gr di yogurt intero
250 gr di panna fresca
60 gr di zucchero a velo
Procedimento:
Accendiamo l' abbattitore di temperatura Fresco e impostiamo la funzione surgelazione rapida.
Nella ciotola del KCC versiamo la panna freddissima uniamo lo zucchero a velo  e e montiamola con l' aiuto della frusta a filo grosso.
Nel frattempo mondiamo e laviamo le fragole e tagliamole a pezzetti lo stesso facciamo con la banana, mettiamo tutto nel bicchiere del frullatore e frulliamo fino ad ottenere un composto liscio e segoso.
Incorporiamo alla panna la purea di frutta aiutandoci con una spatola, mescolando molto delicatamente. 
Aggiungiamo lo yogurt e mescoliamo ancora un po sempre dal basso verso l' alto per non smontare il composto.
Versiamo il tutto in un dosatore e coliamo il composto all' interno degli stampi per gelato, inseriamo i bastoncini e surgeliamo il tutto in Fresco per 90 minuti.
Poco prima di servirli, tirateli fuori dal freezer lasciateli qualche minuto a temperatura ambiente e gustateveli!
Divertitevi a sperimentare... godetevi l' estate!
Alla prossima ricetta
Con affetto 
Francesco

domenica 10 aprile 2016

Yogurt fatto in casa con l' abbattitore di temperatura Fresco Irinox

Carissimi Amici,
ben tornati nella mia cucina! Quest' oggi ho deciso di condividere con voi una ricetta che molte persone mi hanno chiesto in questi anni e che io ho sempre dato a voce. Oggi ho deciso di pubblicarla affinché ne possano beneficiare non solo i miei clienti che hanno Fresco ma anche il resto delle persone che hanno scelto questa nuova tecnologia per la loro cucina.
Lo yogurt è un alimento dalla consistenza cremosa e dal sapore acidulo derivato dal latte, il quale grazie all'inoculazione di fermenti lattici specifici ed alla loro proliferazione, subisce un processo di fermentazione durante il quale il lattosio si trasforma in acido lattico.

Per la produzione dello yogurt può essere utilizzato qualsiasi tipo di latte. Anche il latte di soia, di derivazione totalmente vegetale. Per fare lo yogurt in casa basta selezionare gli ingredienti (yogurt e latte), miscelarli sapientemente assieme e poi grazie al trattamento termico di Fresco e alla sua funzione cottura lenta ecco che in 8-12 ore otterremo uno yogurt sano, genuino e di cui non potremmo più fare a meno.

Ma veniamo alla ricetta.

Ingredienti: per 1 litro di yogurt
1 litro di latte intero bio a temperatura ambiente (io ho usato Granarolo bio)
150 gr di yogurt intero temperatura ambiente

Procedimento:
Accendiamo Fresco con la funzione cottura lenta a bassa temperatura a 40° per 8:30 h.
In una ciotola versiamo lo yogurt e aggiungiamo 5 cucchiai di latte nella ciotola e mescoliamo accuratamente con una frusta.
Successivamente versiamo a filo il restante latte e mescoliamo.
Distribuiamo il latte così formato nei vasetti e chiudiamo ermeticamente con il tappo, 
mettiamoli su una teglia e passiamoli in Fresco per 8 ore a 40° con la funzione cottura lenta a bassa temperatura.
Passate le 8 ore controlliamo che lo yogurt si sia formato  se è compatto e sodo lo yogurt è pronto, altrimenti lasciamolo in Fresco per altre 4 ore, a questo punto passiamo dalla funzione cottura lenta alla funzione abbattimento rapido e raffreddiamo per 60 minuti. Poi passiamo lo yogurt in frigorifero fino al momento del consumo.
Con questa dose avrete lo yogurt pronto per una settimana, non dimenticate di tenere l' ultimo vasetto di yogurt che userete come yogurt madre per le produzioni successive.
Rimarrete piacevolmente sorpresi del fatto che se il primo era ottimo i successivi saranno eccellenti!
Spero che questa ricetta vi torni utile per fare lo yogurt in casa ed eliminare in maniera definitiva dal vostro frigorifero le confezioni di yogurt industriale pieni di conservanti, zuccheri e aromi aggiunti.

Per un' alimentazione sana e genuina scegliamo sempre il meglio e Fresco in questo ci aiuta sempre!

Alla prossima ricetta 
Francesco

domenica 27 marzo 2016

Auguri di Buona Pasqua a tutti!

Carissimi Amici,
auguro a Voi e alle Vostre famiglie una serena Pasqua!

A presto con nuove ricette!

Francesco

domenica 14 febbraio 2016

Salmone all' arancia cotto a bassa temperatura con Fresco

Carissimi amici, come state? sono passati parecchi mesi da quando ho pubblicato la mia ultima ricetta qui sul blog. Da allora sono successe parecchie cose, ho smesso di lavorare al Decathlon e di conseguenza ho cambiato lavoro. Da Ottobre sono diventato area manager Triveneto per la Irinox e seguo la rete vendita. Inutile dirvi che sono felicissimo di questo traguardo raggiunto, la mia passione per Fresco in questi anni è cresciuta tantissimo ed è diventata un vero lavoro, e come tutti i lavori  non c'è nulla di più bello se si fa qualcosa che piace veramente.
Oggi dopo molto tempo sono riuscito a prendermi due minuti da dedicare a Voi e a questo mio spazio virtuale e con molto piacere condivido una nuova ricetta realizzata con una delle sette funzioni di Fresco; la cottura lenta a bassa temperatura.
A voi la ricetta di oggi.
Ingredienti: per 4 persone
4  tranci di salmone
100 gr di sale fine
1 litro d' acqua 
Olio EVO Q.b.
1 arancia biologica
Per le patate hasselback:
patate a pasta gialla Q.b.
mix di spezie per patate arrosto
Procedimento:
Prepariamo una soluzione salina sciogliendo i 100 gr di sale nell' acqua fredda.
Puliamo il salmone da eventuali lische, mettiamolo in una teglia e copriamolo con la soluzione di acqua e sale. Lasciamolo marinare per 40 minuti. Questo procedimento è indispensabile affinché in cottura non coaguli l' albumina del pesce.
Prepariamo le patate hasselback: laviamo accuratamente le patate con la buccia e incidiamole a ventaglio con un coltello.
Mettiamole in una teglia leggermente unta d'olio e cospargiamole internamente con il mix per patate arrosto.
Preriscaldiamo il forno a 180° e cuociamo le patate per 60 minuti.
Preleviamo con un pela patate la buccia dell' arancia e tagliamola prima a striscione e poi a cubetti.
 Passati i 40 minuti di macinatura, scoliamo il salmone e tamponiamolo bene, tagliamolo a tranci e adagiamolo su una 1/2 gastronorm leggermente unta d' olio. Saliamo leggermente, pepiamo e cospargiamo con la buccia d' arancia
lasciamo riposare circa 10 minuti girando il salmone almeno una volta.
Accendiamo  l' abbattitore di temperatura Fresco e impostiamo la funzione cottura lenta a bassa temperatura a 60°. 
Passato il tempo di marinatura, passiamo il salmone a cuocere  in Fresco  per 25/30 minuti circa inserendo al cuore la sonda e impostando  la temperatura di 45° se lo vogliamo rosa e 54° se lo vogliamo più cotto.
PS: Finita la cottura abbiamo due possibilità o serviamo subito per cui andiamo ad allestire il piatto  accompagnato dalle patate hasselback, oppure possiamo raffreddarlo rapidamente usando la funzione abbattimento rapido per 40 minuti e conservalo in frigo per 5/7 giorni. Per rigenerarlo impostiamo la funzione piatto pronto a 55° per 20 minuti e portiamo in tavola il salmone fresco come appena fatto.
 Il piatto è pronto 
 Spero vi piaccia.
Alla prossima gustosa ricetta
Francesco 

giovedì 3 settembre 2015

Pizza in rosso con bufala e mortadella

Ciao a tutti amici, bentornati  nella mia cucina. Pensando all' estate e ai prodotti che la natura ci offre, ho pensato ad una ricetta colorata e sfiziosa.
Non si tratta della solita pizza, ma di un' insolita pietanza ricca di ingredienti che sapranno conquistarvi al primo assaggio.
Seguitemi nella preparazione passo passo.
Ingredienti: per 4 pizze da 28 cm di diametro
Per la pasta:
600 gr di farina le semole d' autore per pizza e focaccia
300 gr di acqua
50 gr di olio EVO
20 gr di miele
15 gr di sale
8 gr di lievito di birra fresco
Per la farcitura:
1 peperone rosso
100 gr di passata di pomodoro
1 spicchio d' aglio privato dell' anima
1 cucchiaino di semi di finocchio
1 busta di rucola
1 cipolla rossa di tropea
2 mozzarelle di bufala
250 gr di mozzarella per pizza 
200 gr di mortadella ai pistacchi
2 peperoni a sigaretta verdi
olio EVO q.b.
pepe nero in grani Q.b.
Procedimento:
Versiamo nella ciotola del KCC l' acqua, il lievito e il miele e mescoliamo con il gancio a spirale 3 minuti velocità 3
Versiamo la farina, l' olio e impastiamo a velocità 2 per  15 minuti aggiungendo il sale appena l' impasto prende corpo
Mettiamo l' impasto in una ciotola, incidiamolo a croce e mettiamolo in Fresco a lievitare  per 2 ore
Dividiamo l' impasto in 4 panetti, diamoli la forma di una sfera.
Spolverizziamo una teglia con della semola e adagiamoli all' interno copriamoli con un coperchio e lasciamo nuovamente lievitare in Fresco 2 ore.
\
Puliamo la cipolla rossa di tropea, affettiamola e mettiamola a bagno in una ciotola d' acqua fredda cambiando l' acqua ogni ora circa. (questo serve per togliere la pesantezza della cipolla)
Abbrustoliamo il peperone in forno, chiudiamolo in un sacchetto e lasciamo intiepidire; poi spelliamolo, tagliamolo a dadini e frulliamolo con un minipimer
Scaldiamo 2 cucchiai d' olio in una padella con l' aglio e i semi di finocchio, uniamo il peperone e la passata di pomodoro e facciamo cuocere 5 minuti
infine regoliamo di sale
Passato il tempo di lievitazione prendiamo i panetti lievitati e stendiamoli con le mani sulle teglie leggermente unte d' olio
distribuiamo sopra la salsa di pomodoro e passiamoli nuovamente a lievitare in Fresco per 2 ore
Nel frattempo tagliamo la mozzarella a cubetti e la bufala a spicchi
e affettiamo il peperone a sigaretta.
Finito il tempo di lievitazione 
preriscaldiamo il forno e cuociamo le pizze a 250 gradi per 8 minuti forno ventilato.
PS: se volessimo preparare delle basi pizza da surgelare per poi averle pronte quando ci servono, possiamo dopo gli 8 minuti di cottura raffreddarle rapidamente in Fresco usando la funzione raffreddamento  rapido per 20 minuti per poi passare alla funzione surgelazione rapida per 2 ore. Una volta surgelate si possono mettere nei sacchetti e conservarle in Freezer. All' occorrenza le pizze non necessitano di scongelamento ma possono essere farcite da surgelate  e passate direttamente in forno a 250° per 8/10 minuti.
Cospargiamo sopra la mozzarella tagliata a cubetti e rimettiamo in forno per qualche minuto 
Fuori dal forno, guarniamo con la mozzarella di bufala, la rucola, 
la cipolla affettata e un filo d' olio a crudo. Completiamo con le fette di mortadella, qualche fettina di peperoni a sigaretta e un' abbondante macinata di pepe 
La pizza è pronta!
Che ve ne pare? Lo so che l' abbinamento può sembrare insolito ma credetemi vale davvero la pena provarlo!

Alla prossima ricetta!
Un abbraccio
Francesco

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ti potrebbero interessare...

Il guest Book degli angeli