lunedì 20 giugno 2022

Plumcake con yogurt magro e limone

Ciao a tutti amici, buon lunedì! 
Come molti di voi sapranno viviamo in un' epoca in cui si va sempre di fretta e non si ha mai il tempo di fare nulla, nemmeno quello di far colazione al mattino. Quanti di voi sanno  l' importanza di questo primo pasto della giornata? Il nostro organismo dopo circa 8 ore di digiuno ha bisogno di ricaricarsi e di assumere qualcosa che fornisca la giusta energia per affrontare la giornata, per questo la colazione è fondamentale, poi se fatta in maniera genuina con dolci semplici come questo che vado a proporvi, preparato in casa, allora è il massimo che si può avere per iniziare una giornata alla grande! 
Volete un consiglio? prendetevi il tempo necessario per poter consumare la colazione comodamente seduti a tavola: in questo modo avrete non solo la possibilità di gustarla al meglio ma anche di assaporare ciò che state mangiando regalandovi una coccola di dolcezza...
Ecco la ricetta di oggi!
Ingredienti: stampo da 23X11
250 gr di farina 00
200 gr di zucchero
3 uova medie
125 gr di yogurt bianco magro
100 gr di olio di semi di arachidi
20 gr di burro a temperatura ambiente
30 gr di latte 
1 pizzico di sale
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito per dolci
1 limone biologico
Procedimento:
Accendiamo il forno in modalità ventilata  e impostiamo la temperatura a 160°
Montiamo nel KCC la frusta a filo grosso; versiamo nella ciotola le uova e lo zucchero e montiamo alla massima velocità per 5 minuti
Poi uniamo il burro a pezzetti e continuiamo a montare altri 5 minuti alla massima velocità
Aggiungiamo adesso lo yogurt e il latte e mescoliamo 1 minuto a velocità 3, incorporiamo la buccia del limone grattugiata e la farina setacciata con il lievito e amalgamiamo 1 minuto partendo dalla velocità 1 fino alla velocità massima.
In ultimo con il KCC azionato al massimo uniamo l' olio a filo e lavoriamo per 2 minuti.
Versiamo l' impasto in uno stampo da plumcake e inforniamo a 160° per 70 minuti, dopo i primi 50 minuti fate la prova stecchino se risulta asciutto il plumcake è pronto.
Dieci minuti prima della fine della cotturapre raffreddiamo  l' abbattitore di temperatura Life con l'apposita  funzione. Una volta sfornato il plumcake abbattiamolo utilizzando la funzione ABBATTIMENTO -> DOLCI -> TORTE -> SONDA AL CUORE ma  togliamolo dallo stampo dopo i primi 10 minuti e poggiamo sulla griglia in maniera tale da non far creare umidità al dolce.

NB: Se vogliamo preparare questo  plumcake quando abbiamo tempo e voglia e vogliamo conservarlo per averlo pronto quando vogliamo, una volta abbattuto, porzioniamolo a fette poggiamole sulla griglia e accendiamo l' abbattitore di temperatura  impostando la funzione ABBATTIMENTO -> DOLCI -> TORTE  e una volta surgelato riponiamolo in sacchetti e  conserviamolo in freezer per averlo pronto quando più ne abbiamo voglia. All' occorrenza ci basterà togliere la fetta di plumcake dal freezer e attendere 10 minuti  e il gioco è fatto.

Il plumcake è pronto!
Spero vi piaccia...
Alla prossima ricetta e buona colazione a tutti
Francesco

giovedì 16 giugno 2022

Gelato alla stracciatella


Cari amici, come mi ha detto ieri una mia amica, "adesso che l' estate stà arrivando mettiti a fare gelati" beh in parte questa cosa è vera ma a dirla tutta, la gelatiera c'è e la voglia di sperimentarla è davvero tanta per cui...direi che finchè posso sperimento nuovi gusti freschi e golosi come questo gelato alla stracciatella!

Eccovi la ricetta!
Ingredienti: per 500 gr di gelato
300 gr di latte fresco intero
125 gr di panna fresca
125 gr di zucchero
25 gr di sciroppo di glucosio
1 gr di vaniglia pura del madagascar oppure una bustina di vanillina
50 gr di cioccolato fondente
Procedimento:
Pre-raffreddiamo l'abbattitore di temperatura Life usando l'apposita funzione
versiamo nel boccale del bimby lo zucchero, il latte, la panna, una bustina di vanillina (io uso la viniglia pura del madagascar), e 25 gr di glucosio, impostiamo la temperatura a 85° e cuociamo 6 minuti velocità di mescolamento 1.







Prendiamo il boccale del bimby e passiamolo in abbattitore a raffreddare e maturare  usando sempre la funzione ABBATTIMENTO -> DOLCI -> CREME

pre-raffreddiamo la gelatiera e azioniamo le pale, versiamo  la base di gelato  e facciamo lavorare la macchina 

pochi minuti prima della fine del ciclo tagliamo a coltello il cioccolato a scaglie e uniamolo al gelato per farlo mantecare.

Quando il gelato è pronto, versiamolo nel contenitore e passiamolo in abbattitore  usando la funzione SURGELAZIONE -> GELATO -> ICECREAM  (questo accorgimento farà si che nel gelato non si formino i macrocristalli di ghiaccio. Passato questo tempo riponiamo il gelato in freezer.
Quando dobbiamo servirlo accendiamo l'abbattitore Life e  e impostiamo la funzione conservazione, impostiamo la temperatura a -12° e la ventilazione al 100% e inseriamo dentro il gelato appena tolto dal freezer senza il coperchio, in 20 minuti massimo il gelato è pronto per essere gustato proprio come in gelateria.


Ecco il gelato pronto in coppa!!


Buon gelato a tutti
Francesco

venerdì 10 giugno 2022

Coscette di coniglio glassate con peperoni aromatizzati agli agrumi

Ciao Amici, non so a quanti di voi piace il coniglio ma io letteralmente lo adoro, la sua carne così morbida e succosa mi fa davvero impazzire. Questo tipo di carne ama più le cotture sugose ma vi posso garantire che anche cotto alla piastra non è male, se poi lo teniamo bello umido con la particolare marinata che ho usato allora il gioco e fatto e vi posso garantire che non lo lascerete più e diventerà anche il vostro piatto forte! Ho deciso di accompagnarlo con dei peperoni resi aromatici per via della scorza di limone grattugiata e piccanti dal tabasco, ma vi consiglio di non esagerare con quest' ultimo potreste letteralmente prendere fuoco! 
Eccovi la ricetta di oggi.
Ingredienti: per 4 persone
4 coscette di coniglio
Un' arancia
2 dl di vino bianco secco
4 cucchiai di aceto balsamico
Un mazzetto di timo
Qualche fogliolina di basilico
2 peperoni rossi
2 peperoni gialli
La scorza di un limone
2 spicchi d' aglio
Olio EVO
Tabasco Q.b.
sale e pepe Q.b.
Procedimento:
Prepariamo la marinata; Nel bicchiere del minipimer versiamo il succo di mezza arancia, il vino bianco, l' aceto balsamico, mezzo bicchiere di olio, ed emulsioniamo con il frullatore ad immersione, poi aggiungiamo uno spicchio d' aglio qualche fogliolina di timo, il sale e il pepe.
Adagiamo le coscette in una pirofila; versiamo sopra la marinata rigiriamole un paio di volte; poi copriamo con la pellicola  e passiamole in frigo a marinare per due ore circa.
Laviamo e sciughiamo i peperoni, poi facciamoli arrostire sulla piastra da tutti i lati.
Accendiamo l' abbattitore di temperatura e impostiamo la funzione di pre-raffreddamento
una volta pronti, adagiamoli in un piatto e abbattiamoli in abbattitore utilizzando la funzione abbattimento .> verdura -> pezzi piccoli

Poi spelliamoli, privimoli del picciolo e dei filamenti interni e tagliamoli a striscioline
Mettiamoli in una ciotola e condiamoli con l' aglio rimasto tritato, la scorza del limone grattugiata, 5/6 foglioline di basilico spezzettato, sale, pepe, una spruzzata di tabasco e un filo d' olio e mescoliamo.
Accendiamo la griglia elettrica e facciamola arroventare. Sgoccioliamo le coscette dalla marinata e cuociamole sulla griglia
spennellandole di tanto in tanto con la marinata in maniera da tenerli sempre morbidi.
Una volta pronti, serviamoli in tavola con i peperoni conditi.

Il piatto è pronto!


Buon appetito a tutti
Francesco

mercoledì 1 giugno 2022

Gnocchetti sardi di farro con pesto di rucola e peperoni

Ciao a tutti amici e buona Mercoledì. Oggi vi propongo un tipo di pasta che a me piace molto: i cavatelli rigati o malloreddus o, più comunemente, gnocchetti sardi. L' attrezzo che vi faccio vedere oggi, con il quale ho realizzato a casa questa pasta, l' ho visto per la prima volta in Sicilia a casa della mia amica Tiziana Liuzzo. Inutile dirvi che è stato amore a prima vista e che il giorno dopo ero già in negozio per comperarlo. Credetemi é talmente facile e divertente fare la pasta che  viene voglia di farla tutti i giorni. Io oggi l'ho condita con del pesto di rucola che avevo in freezer, al quale ho aggiunto solo una dadolata di peperone che stavo grigliando. Essendo una pasta rugosa si sposa bene con qualsiasi sugo, basta scegliere in base al gusto personale.
Ingredienti: per 4 persone
Per i cavatelli:
200 gr di farina di farro
180/200 gr di acqua tiepida
1/2 dose di pesto di rucola (io ne avevo una cialda surgelata)
1 peperone rosso
Procedimento:
Se non l' avete pronto preparate il pesto come spiego qui
Versiamo nella ciotola del Kenwood la farina di farro, montiamo il gancio a spirale azioniamo la macchina a velocità 2 e versiamo a filo l' acqua poco alla volta; impastiamo 5 minuti.
Io come vi dicevo avevo delle cialde di pesto di rucola già pronto, che ho decongelato in abbattitore utilizzando l'apposita funzione 
Togliamo la pasta dalla ciotola e facciamola riposare sul tavolo per 10 minuti coperta con della pellicola.
Dopo tagliamo dal panetto dei piccoli pezzetti di pasta e facciamo dei cordoncini spessi circa 4 mm e larghi 3 cm
Inseriamo il cordoncino di pasta nel lato destro e otteniamo i cavatelli girando la manovella.
Man mano che i cavatelli sono pronti adagiamoli su un vassoio infarinato
 Mettiamo a bollire dell' acqua salata e appena raggiunge il bollore lessiamo i cavatelli per 5 minuti,
scoliamoli e saltiamoli in padella con il pesto e i peperoni a dadini.
Disponiamo il tutto nei piatti e serviamo.
Il piatto è pronto!
Buon appetito a tutti e alla prossima ricetta.
Francesco
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ti potrebbero interessare...

Il guest Book degli angeli