domenica 14 agosto 2022

Torta morbida alle pesche

Cari Amici della cucina degli Angeli buona vigilia di Ferragosto.
Oggi condivido con voi questa ricetta facilissima, e molto buona, che mi ha permesso di utilizzare delle pesche nettarine troppo mature per essere consumate in macedonia ed è fattibilissima da fare perchè si utilizzano tutti ingredienti che di solito abbiamo in casa.​ Veloce e gustosa, questa torta di pesche è adatta sia ad una sana colazione che a una splendida ed estiva merenda sopratutto se servita fredda. Provare per credere!Ho realizzato questa torta utilizzando un nuovo aiutante di cucina che ho comprato il KMulti Cook della kenwood ed ero curiosissimo di utilizzare l'accessorio Whisk tool ma voi potete come sempre realizzarla anche a mano, in un robot qualsiasi o nel bimby. Insomma non lasciatevi spaventare da tutti i miei accessori che ormai lo sapete che non resisto e quando ne trovo uno nuovo devo assolutamente prenderlo e usarlo.

Vi ricordo che potete iscrivermi al mio gruppo Facebook Abbattitore di temperatura e attrezzature da cucina: consigli e ricette  dove potrete trovare tanti appassionati come me e voi, per condividere e conoscere ricette alla portata di tutti!

Ma veniamo alla ricetta di oggi!
Ingredienti: per una tortiera da 22 cm di diametro
200 gr di burro a temperatura ambiente
150 gr di zucchero
un cucchiaino di vaniglia
3 uova grandi
150 gr di farina 00
50 gr di fecola di patate
la buccia grattugiata di un limone
una bustina di lievito per dolci vanigliato
5 pesche nettarine 3 per l'impasto 2 per decorare
Menta fresca per decorare
Procedimento:
Versiamo nella ciotola del Kmulti munita di accessorio whisk tool il burro, lo zucchero e la vaniglia e montiamo 3 minuti velocità 7
Poi con macchina in movimento a vel. 8 per un minuto uniamo le uova, uno alla volta 
Poi aggiungiamo la farina, la fecola e il lievito setacciati un minuto vel. 8 poi uniamo la scorza di limone grattugiata
Scaduto il tempo apriamo il coperchio, aggiungiamo le 3 pesce tagliate a pezzetti e amalgamiamo a vel. 4 per 10 secondi
Poi imburriamo e infariniamo una tortiera (io ho usato lo staccante spray) e versiamo dentro il composto livellandolo bene
A questo punto tagliamo le restanti pesce a fette e disponiamole sul composto spolverizzandole con lo zucchero semolato
Inforniamo a forno caldo a 160 gradi ventilato per 50 minuti (fate la prova stecchino prima di sfornare se dovesse risultare ancora umida copritela con un foglio di carta stagnola e continuate la cottura per altri 10 minuti)
Una volta cotta, lasciatela 10 minuti a temperatura ambiente per far fuoriuscire l'umidità in eccesso 
e poi passatela in abbattitore pre-raffreddato usando la funzione ABBATTIMENTO -> DOLCI -> TORTE -> SONDA AL CUORE 
La nostra torta morbida alle pesche è pronta!
Se volete un consiglio conservatela in frigorifero e servitela fredda sarà una vera delizia!
Ecco la fetta!
Alla prossima ricetta
Francesco 

lunedì 8 agosto 2022

Paccheri ai due pomodori con crema di ricotta aromatica e melanzane

Carissimi amici della cucina degli Angeli, bentrovati.
Quello che mi piace della stagione estiva sono gli ortaggi che ci regala e i magnifici colori che le verdure hanno,  mettono allegria in tavola e sopratutto voglia di mangiare anche se fa caldissimo.
Il piatto che vi presento oggi racchiude al suo interno tutta l'estate poiché troviamo pomodorini gialli e rossi, basilico, melanzane e ricotta fresca. Questo piatto è nato dopo aver comprato della ricotta misto pecora in un negoziato di prodotti tipici siciliani che c'è qui in provincia di Venezia, così vista la bontà l'ho usata per dare cremosità al piatto.
Vi ricordo che potete iscrivermi al mio gruppo Facebook Abbattitore di temperatura e attrezzature da cucina: consigli e ricette  dove potrete trovare tanti appassionati come me e voi, per condividere e conoscere ricette alla portata di tutti!
Ma veniamo alla ricetta di oggi!
Ingredienti: per 4 persone
Un cestino di pomodorini gialli
Un cestino di pomodorini  rossi
1 spicchio d'aglio intero o polvere di aglio essiccato (io ho usato quest'ultimo)
200 gr di ricotta misto pecora
2 piccole melanzane
un mazzetto di basilico
sale e pepe Q.b.
Olio Extra vergine di oliva Q.b.
500 gr di paccheri trafilati al bronzo
Procedimento:
Per prima cosa laviamo i pomodorini, scoliamoli e tagliamoli a metà se sono piccoli, in 4 se sono più grandi. Aggiungiamo 4/5 foglioline di basilico spezzettato rigorosamente a mano.
Scaldiamo una padella, versiamo al suo interno un generoso giro d'olio e uniamo i pomodorini tagliati e facciamoli saltare quasi fino ad appassirsi
Tagliamo la melanzana a tocchetti, scaldiamo una padella, mettiamo all'interno le melanzane e infine irroriamo con un generoso giro d'olio extra vergine di oliva. Saltiamo le melanzana fino a che non siano cotte e dorate.
Mettiamo sul fuoco  una pentola capiente con l'acqua, saliamo e portiamo a bollore 
Prepariamo adesso la crema di ricotta: Versiamo nel bicchiere del minipimer metà dei pomodorini, aggiungiamo la ricotta, il basilico spezzettato, aggiustiamo di sale e pepe, e infine aggiungiamo a filo dell'olio e iniziamo a mixare fino a renderla liscia e setola.
Quando l'acqua bolle, versiamo dentro i paccheri e cuociamo il tempo indicato sulla confezione (nel mio caso 18 minuti)
Scaduto il tempo di cottura con una schiumaruola preleviamo la pasta e aggiungiamola alla padella coi pomodorini, uniamo qualche cucchiaio d'acqua di cottura e infine aggiungiamo la crema di ricotta 
Amalgamiamo saltando la pasta con il condimento. e quando è ben amalgamata aggiungiamo le melanzane (teniamone qualcuna da parte per decorare) e il basilico
Sistemiamo la pasta nel piatto, aggiungiamo a finire qualche melanzana a cubetti, una fogliolina di basilico e serviamo.
Il piatto è pronto!
Spero vi piaccia!
Alla prossima ricetta!
Francesco 

martedì 2 agosto 2022

Polpo CBT su purè aromatico di patate


Carissimi amici della cucina degli Angeli bentornati nella mia cucina.

Oggi voglio condividere con voi una ricetta che faccio da anni ma che tra una cosa e l'altra non ho mai condiviso. Il polpo cotto a bassa temperatura è una delle ricette più realizzate da chi si avvicina per la prima volta al mondo del sous vide. Questa modalità di cottura consiste nell’inserire l’alimento all’interno di sacchetti studiati appositamente per la cottura sottovuoto e poi in un bagno termostatino di acqua calda a temperature controllata. Questo processo consente di cuocere il cibo in maniera più dolce, senza perdita di sostanze nutritive e ottenere più facilmente la consistenza desiderata.

Per eseguire una cottura perfetta è indispensabile l’uso del roner. Questo dispositivo è dotato di una resistenza per scaldare l’acqua, un termostato per il controllo della temperatura e un’elica per il ricircolo dell’acqua che serve a rendere omogenea la temperatura del liquido all’interno del contenitore. Ne esistono diversi modelli in commercio, io personalmente ho scelto per la mia cucina il Roner Qking di Vaqua, e dopo averlo usato e testata la validità ne sono diventato ambasciatore e ne promuovo la vendita.

Per realizzare il nostro polpo, abbiamo bisogno di metterlo sottovuoto all’interno di sacchetti appositi senza aria e quindi una macchina per il sottovuoto che nel mio caso è la Chef's cube di Vaqua ma per questa preparazione si può eventualmente usare anche un sottovuoto ad estrazione esterna. 

Quindi vi riepilogo l’attrezzatura che ho utilizzato:
  • Roner QKing  per la cottura a bassa temperatura. Se sei interessato all’acquisto del Roner QKing di Vaqua, scrivimi pure via mail a francescogiuseppespada@gmail.com o chiamami per una chiacchierata senza impegno al 392-6349913
  • Contenitore o pentola per il bagno di acqua calda. 
  • Macchina per il sottovuoto a campana o a barra con sacchetti. Se sei interessato all'acquisto del sottovuoto  Chef's cube di Vaqua  puoi scrivermi o chiamarmi anche per una demo online.
Vi ricordo che potete iscrivermi al mio gruppo Facebook Abbattitore di temperatura e attrezzature da cucina: consigli e ricette  dove potrete trovare tanti appassionati come me e voi, per condividere e conoscere ricette alla portata di tutti!

Ma veniamo alla ricetta di oggi.
Ingredienti: 
1 polpo da 1.200
2/4 foglioline di alloro
la buccia di 1 limone non trattato
1 Kg di patate da purè
Per l'olio aromatizzato:
Timo Q.b.
1 spicchio d'aglio
buccia di mezzo limone
Olio EVO Q.b.
Procedimento:
Accendiamo il Roner QKing di Vaqua inseriamolo nella vaschetta apposita riempiamo d'acqua e impostiamo la temperatura a 72° e il tempo a 8 ore
Puliamo il polpo, togliamo il becco e inseriamolo nel sacchetto per cottura aggiungendo le foglioline di alloro e la buccia di limone. Condizioniamo sottovuoto con  lo Chef's cube di Vaqua selezionando il programma Sous Vide pesce. 

Se non avete un sottovuoto a campana potete usare un sottovuoto a barra facendo attenzione a non fare aspirare i liquidi e utilizzando i sacchetti goffrati per la cottura.
Una volta che il Roner ha raggiunto la temperatura immergiamo il sacchetto e cuociamo a 72° per 8 ore
Scaduto il tempo di cottura abbattiamo in abbattitore  il sacchetto con il polpo usando la funzione ABBATTIMENTO -> PESCE -> INTERO poi conserviamo in frigorifero per almeno 12 ore prima di servirlo.
Senza spegnere il roner possiamo portare la temperatura a 88° per andare a cuocere le patate in sottovuoto per 60 minuti.
Poi finita la cottura abbattiamo il sacchetto sempre in ABBATTITORE utilizzando la funzione di ABBATTIMENTO -> VERDURA -> PEZZI GRANDI e poi riponiamo in frigorifero.
Ecco qui polpo e patate abbattute pronte per andare in frigorifero.
Passato il tempo di riposo andiamo a  finire il piatto, dunque procediamo come segue:

Prepariamo l’olio aromatizzato
In un pentolino scaldiamo l’olio extravergine di oliva assieme al timo, l’aglio, e le scorzette di limone. Scaldiamo l’olio portandolo a friggere, poi spegniamo il fuoco e lascialo raffreddare in modo che si insaporisca. Filtriamolo e tieniamolo da parte.
Prepariamo il purè per il tortino: 
Apriamo il sacchetto delle patate e schiacciamole con lo schiaccia patate per ridurle in purè, aggiungiamo metà dell' olio aromatizzato e mescoliamo energicamente con un cucchiaio per far incorporare l'olio, infine aggiustiamo di sale e pepe. 
Amalgamiamo bene tutto e teniamo da parte.
Grigliamo il polpo: Apriamo la busta sottovuoto preleviamo il polpo, laviamolo sotto l'acqua corrente e tagliamo i tentacoli.
condiamo i pezzi con l’altra metà dell’olio aromatizzato e con una spolverizzata pepe, infine aggiustiamo di sale. Scaldiamo bene  la griglia  e scottiamo il polpo.
Finiamo il piatto: Posizioniamo un coppa pasta sul piatto. Tenendolo fermo, riempiamo con il purè di patate  e schiacciamo con il dorso del cucchiaio per creare la base. Togliamo  il coppa pasta e adagiamo sopra al tortino i tentacoli e completiamo con un filo d'olio e qualche rametto di timo. 
Il polpo CBT su purè aromatico è pronto, non mi resta che augurarvi 
Buon appetito!
Alla prossima ricetta!
Francesco!

lunedì 1 agosto 2022

Polpette sfiziose con zucchine, patate e mozzarella

Buongiorno a tutti e bentornati nella mia cucina. Le polpette si sa  è uno dei cibi preferiti da grandi e piccini poiché possono essere fatte in mille gusti e sapori. Unica regola: che siano morbide dentro  e croccanti  fuori come le polpette di zucchine e patate, una variante di stagione con zucchine  e  patate a julienne che le rende morbidissime al loro interno ma con una crosticina dorata fuori. Per preparare le polpette di zucchine e patate chiamate a rapporto i vostri bimbi di casa, maestri nel dare la forma ma soprattutto nel mangiarle.

Vi ricordo che potete iscrivermi al mio gruppo Facebook Abbattitore di temperatura e attrezzature da cucina: consigli e ricette  dove potrete trovare tanti appassionati come me e voi, per condividere e conoscere ricette alla portata di tutti!
Seguitemi nella preparazione.
Ingredienti: per 9/10 polpette
400 gr di patate
400 gr di zucchine 
1 o 2 cucchiai di farina 00
3 cucchiai abbondanti di mozzarella o scamorza a filetti
1 cucchiaio di grana grattugiato
1 uovo intero
sale e pepe Q.b.
Olio di semi di girasole Q.b.
Procedimento:
Peliamo le patate e laviamo e spuntiamo le zucchine.
Con l'aiuto di un food processor munito di disco apposito  tagliamo le zucchine e le patate a julienne
e raccogliamole in una ciotola capiente, saliamole e lasciamole riposare 10 minuti.
Poi mettiamole in un telo e strizziamole per far fuoriuscire tutta l'acqua di vegetazione.
A questo punto aggiungiamo la farina, l'uovo, il grana, sale e pepe Q.b e amalgamiamo il tutto, poi aggiungiamo la mozzarella o scamorza e il grana grattugiato
Mettiamo a scaldare 2 dita d'olio in una capiente padella, diamo la forma alle polpette poco prima di metterle in padella e cuociamole fino a doratura da entrambi i lati.
Una volta pronte, adagiamole in un piatto foderato con della carta assorbente
A questo punto non ci resta che sistemarle in un piatto e...
BUON APPETITO!
Spero vi piacciano!
Alla prossima ricetta
Francesco 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ti potrebbero interessare...

Il guest Book degli angeli