venerdì 18 aprile 2014

Torta di mandorle senza farina di Luca Montersino

Carissimi amici bentornati nella mia cucina, oggi voglio stupirvi con qualcosa di dolce: La torta di mandorle senza farina del maestro Luca Montersino.
Questa ricetta può essere utilizzata, come faccio spesso io, per riciclare gli albumi avanzati da altre preparazioni. Il procedimento è semplice perché ricalca i principi di realizzazione di un semplice muffin, miscelando prima i solidi per aggiungerli poi ai liquidi. La buona riuscita dipende essenzialmente dagli albumi che devono essere perfettamente montati e dalla corretta aggiunta delle farine, mescolando sempre dal basso verso l' alto. Le mandorle che, poste alla base della tortiera imburrata, si tostano alla perfezione, impreziosiscono la preparazione e le donano un sapore particolarmente gradevole. 
Semplice ed elegante, è adatta ad ogni occasione. 
Vediamo insieme il procedimento.
Ingredienti:per una tortiera da 20 cm di diametro
200 gr di zucchero semolato
180 gr di albumi
200 gr di farina di mandorle
un cucchiaino di aroma mandorla amara
25 gr di amido di riso
un pizzico di sale
Per la finitura:
100 gr di mandorle a lamelle
Procedimento:
Accendiamo il forno e impostiamolo in modalità statica a 170°
In una ciotola mescoliamo con la spatola la farina di mandorle, l' amido di riso e l' aroma mandorla amara.
Montiamo nel KCC la frusta a filo, versiamo nella ciotola gli albumi con 100 gr di zucchero semolato e un pizzico di sale e iniziamo a montare a velocità 4 per 5 minuti poi uniamo i restanti 100 gr di zucchero e continuiamo a montare per altri 5 minuti a velocità 6.
Passato questo tempo portiamo la planetaria al massimo e montiamo per altri 5 minuti fino ad ottenere una meringa soffice e ben sostenuta
Adesso ungiamo senza eccedere  uno stampo a cerniera da 20 cm di diametro con del burro, quindi distribuiamo sul fondo uno strato di mandorle a lamelle.
A questo punto incorporiamo con un movimento dal basso verso l' alto e girando man mano la ciotola per far incorporare meglio, la farina di mandorle setacciata insieme all' amido di riso
Mettiamo il composto in un sac a poche e distribuiamolo in maniera uniforme sul fondo della teglia facendo attenzione a non far spostare le mandorle infine livelliamo delicatamente con la spatola senza mai sbattere la teglia sul tavolo altrimenti rischiamo di rovinare tutto!
Inforniamo  a 170° per 45/50 minuti
Dieci minuti prima della fine della cottura accendiamo l' abbattitore di temperatura Fresco e impostiamo la funzione abbattimento rapido. 
Sforniamo la torta e passiamola in Fresco a raffreddare 50 minuti, togliendo l' anello dopo i primi dieci minuti.
Togliamo la torta dallo stampo e capovolgiamola sul piatto da portata in maniera tale da avere le mandorle sopra e serviamola...
La torta è pronta!
Che ne dite?
Spero vi piaccia...
Ecco la fetta!
Alla prossima ricetta...
...con affetto
Francesco

11 commenti:

  1. Complimenti Francesco ha un aspetto molto invitante...

    RispondiElimina
  2. E' stupenda! Pensi che si possa fare anche con le nocciole? A casa mia le mandorle non sono gradite.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ornella! io penso proprio di si puoi polverizzare le nocciole home made o comprare direttamente la farina di nocciole! Naturalmente se provi fammi sapere!
      Bacioni

      Elimina
  3. Devo fare uno zabaione...mi resteranno degli albumi, secondo te cosa ci farò? Grazie delle spiegazioni sei sempre fantastico! Ps se non ho l'aroma mandorla amara lo posso omettere o che faccio???❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisa, se non hai l' aroma omettilo non succede nulla..ci sono già mandorle a sufficienza :)
      Un abbraccio e a presto!
      Francesco

      Elimina
  4. SPETTACOLARE
    auguri di buona pasqua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie nana tantissimi auguri anche a te!
      Con affetto
      Francesco

      Elimina
  5. e se uno non ha abbattitore ??? va bene anche il frigo??? grazie buona pasqua anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna, se non hai l' abbattitore lascia pure raffreddare la torta a temperatura ambiente. Non mettere mai alimenti caldi in frigorifero poiché innalzeresti la temperatura interna rovinando quello che hai dentro oltre che rovinare il frigo stesso!
      Baci e buona Pasqua anche a te! :*

      Elimina
  6. Molto buona questa torta, dal momento che l' ho scoperta la preparo spesso per riciclare gli albumi che sempre mi avanzano ....
    Esecuzione perfetta!

    RispondiElimina

Ciao, se sei arrivato fin qui vuol dire che il mio blog ti è piaciuto, lasciami pure un tuo pensiero, lo custodirò gelosamente nel mio angolo di paradiso...
Se Non hai un profilo e commenti come anonimo per favore firmati, sarò felice di poterti rispondere chiamandoti per nome!
Grazie
Francesco

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ti potrebbero interessare...

Il guest Book degli angeli