sabato 28 maggio 2011

Piccole gemme di farro alla lavanda






Carissimi amici, di fronte ad un bel vassoio di dolcetti si assapora una gioia quasi infantile. E' sempre bello riceverlo in dono, per lasciarsi sorprendere dal contenuto.

Proprio ieri dovevo andare a trovare una mia carissima amica che adora la lavanda, così mi son detto: " perchè non preparare qualche dolcetto aromatizzato con questo profumatissimo fiore"?



Le gemme che vado a proporvi sono dei biscottini morbidi, io li ho messi nei pirottini prima della cottura perchè dovevo regalarli, ma voi potete tranquillamente fare delle palline e adagiarle nella teglia lasciando qualche centimetro tra una sfera e l' altra....



Eccovi la ricetta.


Ingredienti: per 45 biscottini
180 gr di ricotta
150 fr di farina di farro
50 gr di burro
40 gr di zucchero di canna
40 gr di miele
2/3 gr di fiori di lavanda secchi
8 gr di lievito per dolci vanigliato
la buccia grattugiata di mezzo limone
1/2 cucchiaino di cannella
1 pizzico di sale

Procedimento:

Nella ciotola del Kenwood Cooking Chef, versiamo la farina, lo zucchero, la cannella e i fiori di lavanda, montiamo il gancio a K e mescoliamo 1 min. vel. 2. Uniamo il burro a pezzetti, la scorza grattugiata del limone, la ricotta, un pizzico di sale e il miele; impastiamo 50 sec. a vel. 2. Togliamo l' impasto dalla ciotola, avvolgiamolo nella pellicola e mettiamolo a riposare nella parte bassa del frigorifero a rassodare per 30 min.

Accendiamo il forno e impostiamo la temperatura a 160°

Sistemiamo in una teglia i pirottini, preleviamo dei pezzettini d' impasto aiutandoci con un cucchiaino e lavoriamoli fino a formare delle sfere che adageremo dentro ai pirottini. Quando abbiamo completato la teglia inforniamo le nostre gemme a 160 per 20 min. poi sforniamoli e lasciamoli raffreddare completamente prima di assaggiarli.



Le gemme son pronte!!






Eccole pronte da gustare...






Vi assicuro che la mia amica li ha letteralmente spazzolati...


I vini consigliati dall' enologo Calogero Statella sono:

Considerazioni: per questo profumatissimo e fragrante dessert abbiamo bisogno di un vino bianco dolce, gentile ed elegante, con note floreali e fruttate ma senza le caratteristiche di intensità e forza aromatica di un passito. La Sicilia, famosa per i vini passiti, ha una zona in cui si producono vini dolci che fanno al caso nostro, in particolare mi rifersco allo straordinario e poco conosciuto:

- Moscato di Siracusa d.o.c.


Cantine consigliate: Pupillo - Barone Beneventano - Blundo






Alla prossima ricetta



Francesco


4 commenti:

  1. Molto originali questi pasticcini con i fiori alla lavanda e sicuramente buonissimi...complimenti e buon w.e.!

    RispondiElimina
  2. Ciao, ma sono deliziosi, delicati e profumati questi dolcetti! Semplicissimi e tanto veloci da fare quanto da mangiare!
    Una splendida idea regalo!
    baci baci

    RispondiElimina
  3. Ti vorrei invitare al mio primo contest....
    http://lacucinadigianni.blogspot.com/2011/05/il-mio-primo-contestcucina-prova-di.html

    Baci

    RispondiElimina
  4. @ marialuisa, grazie per la tua visita e per i tuoi complimenti...
    un abbraccio

    @ Manuela e silvia, si fa sempre fatica trovare qualcosa di originale da regalare...
    con i dolci si va sempre sul sicuro...
    un bacio

    @ Gianni, il tuo contest è fantastico parteciperò senz' altro...
    grazie dell' invito
    francesco

    RispondiElimina

Ciao, se sei arrivato fin qui vuol dire che il mio blog ti è piaciuto, lasciami pure un tuo pensiero, lo custodirò gelosamente nel mio angolo di paradiso...
Se Non hai un profilo e commenti come anonimo per favore firmati, sarò felice di poterti rispondere chiamandoti per nome!
Grazie
Francesco

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ti potrebbero interessare...

Il guest Book degli angeli