sabato 12 giugno 2021

Confettura di fragole Bimby Vs abbattitore Coldline

Buongiorno carissimi e buon Sabato,
questa mattina mi sono svegliato con la voglia di preparare qualche vasetto di marmellata di fragole, così con l'aiuto del mio Bimby mi sono messo all'opera e aiutato anche dal mio abbattitore di temperatura Life in meno di 2 ore ho avuto i vasetti pronti da mettere in dispensa. 
Per realizzarla  ho usato le dosi riportate sotto, partendo dal presupposto che le marmellate troppo dolci non mi piacciono. 
Ingredienti 
600 gr di fragole (lavate e private della corolla verde) 
300 gr di zucchero 
il succo di 1/2 1 limone 
Procedimento:
Mettiamo nel boccale le fragole pulite, e il succo di limone 
Posizionare coperchio e adagiamo sopra il cestello piccolo sopra  al posto del misurino e avviamo la ottura per  35-40 min./Varoma//vel. 1. Passati i primi 10 minuti aggiungiamo lo zucchero e continuiamo la cottura.
Nel frattempo, prepariamo 3 vasetti della bormioli con tappo a vite (250 ml ciascuno). Io li ho lavati e sterilizzati nel forno a vapore a 100° per 15 minuti.
Pre-raffreddiamo l'abbattitore di temperatura Life usando l'apposita funzione.
Verifichiamo la cottura della confettura facendo la prova del piattino e versiamo nei vasetti ancora caldi. 
Chiudiamo immediatamente e rovesciamo i vasetti sottosopra. Inseriamoli all'interno dell'abbattitore Life e avviamo il programma automatico Abbattimento -> salse pomodoro Usare l'abbattitore per raffreddare velocemente la marmellata ci consente di bloccarne la sovracottura e avere il sottovuoto velocemente. Comodo no?
dopo  10 minuti riportiamo i vasetti nella loro posizione e facciamo finire  il ciclo.
Una volta raffreddati i vasetti conserviamo  la marmellata in luogo fresco, asciutto e pulito.
Ecco a voi la marmellata di fragole pronta per essere gustata!
Buona estate a tutti.
Alla prossima ricetta
Francesco

giovedì 10 giugno 2021

Insalata di riso night & day by Montersino


Carissimi amici,in una calda giornata estiva la mia cucina degli Angeli vi propone un piatto fresco e sfizioso, colorato ed invitante che saprà appagare anche i palati più difficili con la sua disarmante semplicità ma al tempo stesso con l' accurato abbinamento dei sapori.
L' insolita insalata di riso del Maestro Luca Montersino, saprà certamente stupire i vostri ospiti.
Seguitene la preparazione con la ricetta che vi propongo passo passo.
Ingredienti: per 4/6 persone
180 gr di riso carnaroli
120 gr di riso venere integrale
200 gr di zucchine
70 gr di speck tagliato a dadini
200 gr di peperone giallo
125 gr di carote
30 gr di pinoli
Erba cipollina Q.b.
Olio EVO Q.b.
Sale e pepe Q.b.
Procedimento:
In una casseruola versiamo dell' acqua fredda, aggiungiamo il riso venere e lessiamo per 45 minuti, appena raggiunge il bollore saliamo l' acqua, (il riso venere, come il riso integrale, si cuoce partendo dall' acqua fredda. Questo perché con l' acqua bollente la parte esterna del chicco si irrigidisce e il riso fa fatica a cuocere).
In un' altra casseruola versiamo dell' acqua saliamo e una volta raggiunto il bollore versiamo il riso a pioggia e lessiamolo per il tempo indicato sulla confezione.
Pre-raffreddiamo  l' abbattitore di temperatura Life con l'apposita funzione e appena il riso bianco è pronto scoliamolo e abbattiamolo in abbattitore usando la funzione abbattimento -> riso bollito avendo l'accortezza di mescolarlo un paio di volte.
Facciamo lo stesso appena è pronto il riso venere.
Puliamo e mondiamo le verdure e tagliamole tutte a dadini (io mi sono fatto aiutare dal cubettatore del kenwood così i cubetti sono venuti tutti della stessa misura.
Versiamo in una padella un filo d' olio e iniziamo con il rosolare le carote per 4/5 minuti, poi uniamo le zucchine 
e dopo qualche minuto il peperone e saltiamo il tutto per 5 minuti, uniamo lo speck e facciamo insaporire qualche minuto, 
saliamo pepiamo e abbattiamo in abbattitore usando la funzione abbattimento -> verdure -> pezzi piccoli
In un piccolo padellino versiamo un filo d' olio e facciamo tostare i pinoli fino a doratura (mi raccomando teneteli d' occhio perché si coloriscono in fretta).
In una ciotola versiamo i due tipi di riso, uniamo l' erba cipollina tritata finemente, i pinoli e le verdure. Irroriamo con un filo d' olio e mescoliamo bene.
Poggiamo un coppapasta al centro del piatto versiamo all' interno il riso e pressiamolo bene, infine sfiliamo l' anello, decoriamo con l' erba cipollina e qualche pinolo e portiamo in tavola.
Il piatto è pronto!
Spero vi piaccia!
Alla prossima ricetta
Francesco

mercoledì 9 giugno 2021

Trudini all'arancia

Buongiorno e bentornati nella mia cucina.
Fare colazione con qualcosa fatto da noi non ha prezzo, se poi si ha la possibilità di avere in casa  l'abbattitore di temperatura Life, che ti permette non solo di avere una lievitazione perfetta senza seccare gli impasti, ma anche di surgelare in maniera corretta  tutto ed averlo come appena fatto, direi che è il massimo che si possa avere. La ricetta che vi propongo oggi è una ricetta che faccio da anni e che mi da sempre grande soddisfazione.
Eccovi la ricetta di oggi!
Ingredienti: 
250 gr di farina 00 
250 gr di farina manitoba 
250 gr di latte intero 
70 gr di zucchero 
25 gr di lievito di birra 
40 gr di burro 
40 gr di margarina ( o burro) 
1 uovo intero + un tuorlo per spennellare 
Marmellata di arance Q.b. 
La buccia di un'arancia 
Zucchero in granella 
Un pizzico di sale 
Un cucchiaino di spumadoro reperibile al supermercato (nella ricetta non era previsto ma giù in Sicilia viene usata per aromatizzare le brioche) 
Procedimento: 
Preleviamo con il pelapatate la buccia dell'arancia o del limone (solo la parte colorata) e la mettiamo nel boccale con lo zucchero tritiamo 30 sec. vel 7. 
Aggiungiamo il burro e la margarina 1 min. 60° vel.1 
uniamo il latte l'uovo e il lievito sbriciolato e sciogliamo 10 sec. vel. 3. 
Aggiungiamo le farine ed il pizzico di sale e impastiamo 3 min. vel. spiga, stacchiamo con la spatola l'eventuale impasto dalle pareti del boccale 
Accendiamo l'abbattitore di temperatura Life, impostiamo la funzione lievitazione immediata a 28° e lasciamo lievitare 1 ora circa. 
Togliamo il boccale dal Life con l'impasto ormai lievitato Riinpastiamo nuovamente 2 min. vel spiga. 
Dividiamo l'impasto in palline da 150 gr e 
le lasciamo lievitare all'interno del Life con la funzione lievitazione immediata a 28° per 30 minuti
Da ogni pallina ricaviamo un rettangolo e tagliamo in tre strisce uguali, su ogni pezzo distribuiamo la marmellata, 
arrotoliamo la pasta con il ripieno e formiamo tre cilindri, che intrecceremo tra loro, 
dividendoli a sua volta in due (così otteniamo due trudini) 
Formiamo le teglie e mettiamoli nuovamente a lievitare all'interno de Life con la funzione lievitazione immediata a 28° per 40 minuti
Eccoli alla fine della lievitazione.
Accendiamo il forno a 180°. Prima di infornarli spennelliamo con il rosso d'uovo misto con un cucchiaio di latte, cospargiamo con lo zucchero in granella 
e inforniamo per 15/20 min. dipende dal forno 
Naturalmente possiamo sostituire la marmellata con qualsiasi altra marmellata che abbiamo in casa.
Queste trecce sono davvero ottime al mattino accompagnati da una buona tazza di latte. 

Poco prima della fine della cottura pre-raffreddiamo  l'abbattitore di temperatura Life con l'apposita funzione e una volta pronti i nostri trudini possiamo abbatterli utilizzando la funzione abbattimento - > pane -> panetti -> sonda al cuore:SI
Se volessimo direttamente surgelarli utilizziamo la funzione surgelazione - > pane -> panetti -> sonda al cuore:SI e una volta surgelati riporli in un sacchetto gelo e poi in freezer.
Per decongelarli ci basterà tenerli 15 minuti a temperatura ambiente e gustarli come appena fatti.
Spero Vi siano piaciute!
Alla prossima ricetta Francesco
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ti potrebbero interessare...

Il guest Book degli angeli