mercoledì 8 dicembre 2010

Torta di pere al vino rosso



Buon giorno cari amici, come state? oggi è un giorno speciale e in molte case si prepareranno gli addobbi di Natale....io forse li farò oggi pomeriggio visto che oggi lavoro, ma per festeggiare questo giorno speciale ho voluto nonostante tutto preparera un dolce per iniziare a darVi qualche spunto per il pranzo di Natale.
Per questa fantastica crostata, ho usato una farcitura di pere, cotte nel pregiato brachetto e sistemate a una a una sulla frolla, con un inconsueto decoro a intaglio che evidenzia il colore del ripieno. Per incidere la pasta usate pure uno stampino a stella; i ritagli cotti in forno, diventeranno dei graditi biscottini per i vostri bambini...

Ma veniamo alla ricetta!!

Ingredienti: per 8 persone stampo da 24 cm
340 gr di farina 00
150 gr di burro da frigo
50 gr di acqua fredda
3 pere abate o kaiser
1 stecca di cannella
4 grani di pepe nero
un pizzico di zenzero in polvere
60 gr di zucchero
500 gr di brachetto

Per la gelatina:
100 gr di marmellata di ribes
50 gr di acqua
15 gr di succo di limone
8 gr di amido di mais
40 gr di zucchero
10 amaretti
un pizzico di sale.

Procedimento:
Nel boccale mettiamo 30 gr di zucchero e polverizziamo 10 sec. vel. 7, uniamo la farina, il burro da frigo a pezzetti, un pizzico di sale e 50 gr di acqua fredda e impastiamo velocemente 40 sec. vel. 5. Togliamo l' impasto dal boccale, lavoriamolo sul tavolo dandogli la forma di una palla, avvolgiamolo nella pellicola e facciamolo riposare 30/40 min. in frigo.
In una casseruola portiamo a ebollizione il vino con le spezie e i 30 gr di zucchero rimasto e facciamo sobbollire per 5 min. Tagliamo le pere, sbucciamole affettiamole non troppo sottili, immergiamole nel vino e cuociamole per 3 min. dall'inizio del bollore. Scoliamole aiutandoci con un colino e raccogliamo nuovamente il vino nella casseruola. Rimettiamo il vino sul fuoco e facciamolo ridurre della metà, dopo facciamolo raffreddare, filtriamolo e riponiamolo in frigo fino al momento di servirlo.
Accendiamo il forno e impostiamo la temperatura a 180°
Togliamo la pasta frolla dal frigo, lasciamola acclimatare 5 min. dopo tagliamo due fogli di carta domopack uniamoli e adagiamoli sul tavolo, dividiamo la frolla in due pezzi il primo del peso di 300 che ci servirà per la base, il secondo di 200 che ci servira per chiuderla. Stendiamo il primo pezzo di pasta adagiandolo sul domopack e coprendolo con un altro foglio sempre di domopack stendiamolo dello spessore di 3 mm circa. Otterremo così un disco di pasta con il quale andremo a foderare lo stampo precedentemente imburrato e infarinato. Punzecchiamo il fondo e cospargiamolo con gli amaretti sbriciolati. Distribuiamo sopra le pere a chiocciola, stendiamo la pasta rimasta con lo stesso procedimento di prima e sistemiamola sul ripieno sigillando i bordi.
Con un tagliapasta ritagliamo delle stelle e asportiamole delicatamente; Inforniamo a 180° per 40 min.
Sforniamo la crostata e lasciamola intiepidire.
Andiamo a preparare la gelatina; versiamo nel boccale l'amido, lo zucchero, il succo di limone, l'acqua e la marmellata di ribes, cuociamo 10 min. 90° vel. 3. Versiamo con un cucchiaino la gelatina ottenuta nelle aperture a forma di stella e facciamo raffreddare.
Poco prima di servirla adagiamo sopra la gelatina i biscotti a stella che avevamo tolto dalla torta e cotto, ( questo espediente ci servirà per non spolverare di zucchero a velo la gelatina che così rimarrà intatta) spolverizziamo di zucchero a velo, togliamo i biscotti da sopra la gelatina e serviamola accompagnata con lo sciroppo di vino filtrato.

La crostata è pronta!!



Spero sia di Vostro gradimento...

I vini consigliati dall' enologo Calogero Statella sono:

Considerazioni: in una ricetta come questa, dove uno dei componenti è un vino perchè non abbinare lo stesso vino utilizzato come ingrediente? Ancor più se il vino in questione è un piemontese di grande qualità che, nonostante i tentativi di speculazione degli ultimi anni, è riuscito a mantenere una specifica identità grazie alle sue caratteristiche aromatiche uniche. Per non avere sorprese comunque vi suggerisco una certa attenzione nella scelta della cantina ma soprattutto della denominazione; infatti il VERO Brachetto è il:

  • Brachetto d'Acqui d.o.c.g.
Cantine consigliate: Braida - Marenco


Buona giornata a tutti ...
Francesco

8 commenti:

  1. spettacolare...complimenti!!!

    RispondiElimina
  2. Stupenda, una torta da leccarsi i baffi, adattattissima per questa giornata di festa... complimenti Francesco!!! bacioni

    RispondiElimina
  3. Ciao! Particolarissima questa crostata alle perer e marmellta! un'ottima alternativa al duo pere e cioccolato!
    Buon divertimento con gli addobbi di natale!
    baci baci

    RispondiElimina
  4. @ Raffy ti ringrazio è d'effetto e lascia davvero di stucco anche quando si assaggia!!
    grazie baci

    @ Sara, sono felice che ti piaccia...infatti l'ho postata apposta per questo giorno di festa nonostante io sia dovuto andare al lavoro..
    Un abbraccio
    francesco

    @ Manuela e Silvia, avete visto? è una vera goduria...nulla da invidiare alla pere e cioccolato che tra l'altro adoro anche io...
    Gli addobbi devo ancora farli ma provvederò presto...
    Baci anche a voi...
    Francesco

    RispondiElimina
  5. Posso confermare che questa crostata è davvero fantastica, visto che ho assaggiato proprio la tua!!!
    E meno male che non mi piacciono gli amaretti!!!
    L'ultimo quarto l'ho portato da mia mamma questa mattina la quale, dopo averla assaggiata mi ha detto "mmmhh, di questa portamene ancora!!!".
    Lo dirò allo chef alla prima occasione!!!
    Baci,
    Valeria

    RispondiElimina
  6. Ma che splendida crostata!! Particolare e sicuramente Ottima!
    Bravissimo Francesco
    Buona serata Anna

    RispondiElimina
  7. svengo adesso oppure aspetto di provarla????
    sei un mago
    un abbraccio

    RispondiElimina
  8. @ Giowall, direi proprio che tu puoi confermare :D
    quando mi hai detto che non ti piacevano gli amaretti volevo sprofondare credimi, per fortuna non erano tanti....
    Sono felice di leggere che è piaciuta anche alla tua mamma!!
    Un abbraccio a te e giorgio!!
    Buone feste
    Francesco e Livio

    @ Anna cara!! se ti capita sotto le feste di provarla fammi sapere cosa te ne sembra!!
    Un abbraccio alla prossima ricetta
    francesco

    @ Imperatrice...non sei svenuta vero? ;) mi auguro di no!!
    Magari fossi un mago...sai quante magie?
    Ti abbraccio
    Con affetto
    Buone feste
    Francesco

    RispondiElimina

Ciao, se sei arrivato fin qui vuol dire che il mio blog ti è piaciuto, lasciami pure un tuo pensiero, lo custodirò gelosamente nel mio angolo di paradiso...
Se Non hai un profilo e commenti come anonimo per favore firmati, sarò felice di poterti rispondere chiamandoti per nome!
Grazie
Francesco

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ti potrebbero interessare...

Il guest Book degli angeli