giovedì 19 gennaio 2012

Zuppetta di ceci con maltagliati fatti in casa






Carissimi amici, sin da bambino ho sempre amato le zuppe e le minestre, ricordo che a casa mia nelle giornate fredde si preparava sempre un buon piatto caldo di zuppa di ceci, qualche volta mia mamma ci metteva dentro le tagliatelle spezzettate, altre invece faceva i maltagliati, in ogni caso sia con la pasta secca che con la pasta fresca questo piatto mi è sempre piaciuto poichè scaldava il cuore e le giornate fredde, come quella di oggi!! ma bando alle ciance e veniamo alla ricetta.



Ingredienti: Per 4 persone
200 gr di ceci secchi
20 gr di sedano (il gambo)
20 gr di scalogno
50 gr di carote
150 gr di patate
10 foglioline di menta fresca
1 rametto d rosmarino
5 foglioline di salvia
1 foglia di alloro
1/2 spicchio d' aglio privato dell' anima
2 filetti di acciuga sott' olio
1 litro di brodo vegetale
80 gr di olio EVO
1 peperoncino rosso
sale e pepe Q.b.

Per i maltagliati:
100 gr di farina di ceci
100 gr di farina di grano duro
2 uova intere
5 gr di olio EVO
1 pizzico di sale

Procedimento:

La sera prima mettiamo a bagno i ceci in acqua tiepida con un cucchiaino di bicarbonato. Il giorno dopo, scoliamoli e teniamoli da parte.

Andiamo a preparare la pasta per i maltagliati; nella ciotola versiamo la farina di ceci, la farina di grano duro, le uova, il sale e l' olio montiamo il gancio a spirale e impastiamo 10 minuti a vel. 2. Togliamo l' impasto dalla ciotola, avvolgiamolo nella pellicola e facciamolo riposare in frigo per 30 minuti circa.



Montiamo la sfogliatrice nella presa frontale; tiriamo la pasta partendo dal numero 1 e arrivando al numero 8, dopo stendiamola sul tavolo e tagliamo i maltagliati nella tipica forma a rombo, man mano che li tagliamo disponiamoli su un canovaccio e facciamoli asciugare.



Peliamo e mondiamo il sedano, la carota, lo scalogno, la patate e l' aglio, montiamo il food processor munito della sua lama, tagliamo le verdure a tocchetti e tritiamo 3 secondi tenendo premuto il tasto pulse.



Senza lavare la ciotola dove abbiamo fatto la pasta, montiamo il gancio con spatola a spirale e inseriamo nella ciotola le verdure tagliate, il rosmarino, l' alloro, la salvia, la menta e le acciughe, uniamo l' olio e rosoliamo a 110° per 2 minuti, fase di mescolamento 1. Infine aggiungiamo i ceci scolati e faccciamo insaporire per altri 2 minuti alla stessa temperatura e velocità. Bagniamo con il brodo vegetale e cuociamo 50 minuti, a 105° fase di mescolamento 3.



Quando la zuppa sarà pronta, regoliamola di sale, preleviamo una parte di ceci che serviranno per guarnire. Frulliamo la zuppa nella caraffa in acciaio inox, quindi riversiamola nella ciotola e uniamo i ceci tenuti da parte.



Riportiamo la zuppa a bollore e mescoliamo sempre con il gancio con spatola a spirale, fase di mescolamento 2. Quando la zuppa raggiunge il bollore, versiamo i maltagliati e cuociamo 2 minuti 110° fase di mescolamento 2.



Regoliamo la zuppa di pepe, aggiungiamo il peperoncino a piacere e serviamo con un filo d'olio extravergine d' oliva.






La zuppa è pronta!!





I vini consigliati dall' enologo Calogero Statella sono:


Considerazioni: per questo squisito primo piatto dal sapore invernale vedo bene l'accostamento ad un vino rosso morbido e fruttato, di buona struttura ma non molto invecchiato. In Italia abbiamo numerosi esempi di vini di questo tipo soprattutto nel Sud. Mi viene in mente il vino lucano per eccellenza, mi riferisco al:


- Aglianico del Vulture d.o.c.


cantine consigliate: Cantine del Notaio - D'Angelo - Macarico


Non mi resta che augurarVi Buon appetito.

Francesco

4 commenti:

  1. molto invitante questa zuppa...però devo fare i complimenti anche al fotografo...veramente bravo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nonna papera, in effetti il fotografo è bravissimo!!
      Baci

      Elimina
  2. Francesco, questa zuppa è buonissima!!
    Grazie per la ricetta, è piaciuta davvero tanto!♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sandra, che piacere immenso ricevere un tuo commento!! sono davvero felice di sapere che ti è piaciuta!!
      Un abbraccio e a prestissimo :)
      Francesco

      Elimina

Ciao, se sei arrivato fin qui vuol dire che il mio blog ti è piaciuto, lasciami pure un tuo pensiero, lo custodirò gelosamente nel mio angolo di paradiso...
Se Non hai un profilo e commenti come anonimo per favore firmati, sarò felice di poterti rispondere chiamandoti per nome!
Grazie
Francesco

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ti potrebbero interessare...

Il guest Book degli angeli