mercoledì 9 aprile 2014

Pane Integrale con pasta madre


Cari amici, bentornati. Per chi ancora non lo sapesse, sto seguendo da due mesi una ferrea dieta e, credetemi, non è così facile visto tutto ciò che di buono circola nella mia cucina. Solo la mia forza di volontà mi sta facendo raggiungere il sospirato traguardo. Visto che per oggi era previsto il reintegro del pane e che la mia pasta madre in questi giorni era piuttosto attiva, ho deciso di preparare queste splendide pagnottine integrali che vado a proporvi.
Eccovi la ricetta.
Ingredienti: 
500 gr di farina integrale bio
300 gr di acqua
20 gr di olio EVO
8 gr di malto in polvere
10 gr di sale
50 gr di pasta madre rinfrescata almeno 2 volte
Procedimento:
Accendiamo l' abbattitore di temperatura Fresco e impostiamo la funzione surgelazione rapida per 10 minuti, poi passiamo alla funzione lievitazione naturale a 30° (questo accorgimento farà si che all' interno della nostra camera si crei l' umidità necessaria per far lievitare ancora meglio il nostro pane.
Nella ciotola del KCC versiamo la farina, l' olio, il lievito madre spezzettato e il malto in polvere azioniamo la macchina a velocità 2 e versiamo a filo 250 gr di acqua a temperatura ambiente.
Poi sciogliamo il sale nella rimanente acqua (50 gr) e uniamolo all' impasto. Continuiamo ad impastare 10 minuti a vel. 2.
Stacchiamo l' impasto dal gancio, lavoriamolo qualche minuto sul tavolo e diamogli la forma di una sfera.
Ungiamo una ciotola con dell' olio e depositiamo all' interno la pasta, copriamo con la pellicola e passiamo in Fresco a lievitare usando la funzione lievitazione naturale a 30° per 2 ore.
Passato il tempo di riposo della pasta sgonfiamola con le mani e dividiamola in due pezzi, da 400 gr e 500 gr
Formiamoli e depositiamoli all' interno dei cestini da pane se li abbiamo altrimenti basterà formarli e adagiarli su una teglia foderata con carta forno. 
Volendo possiamo fare anche una pagnotta unica, io per comodità ne ho fatte due, una a sfera e una a filoncino.
Per fare il filoncino, tiriamo l' impasto sul tavolo con il matterello e diamogli la forma di un rettangolo della larghezza del cestino, poi arrotoliamolo su se stesso 
e depositiamolo con la chiusura rivolta verso il basso
Passiamo i cestini così formati in Fresco a lievitare per 4/5 ore a 30°
30 minuti prima dello scadere della lievitazione accendiamo il forno e impostiamo la temperatura a 230°
scaduto il tempo di lievitazione incidiamo le pagnotte con una lametta o un bisturi 
e inforniamo a 230° per i primi 10 minuti poi abbassiamo la temperatura a 180° e cuociamo per altri 40 minuti. Il pane sarà pronto quando bussando con le nocchio sul fondo emetterà un suono cupo.
Una volta sfornate passiamole in f
Fresco a raffreddare per 50 minuti usando la funzione abbattimento rapido.
Le nostre pagnotte di pane così raffreddate dureranno perfette come appena fatte per parecchi giorni conservate semplicemente in un sacchetto per il pane.
Ecco le pagnotte pronte da gustare...
Spero Vi piacciono.

Alla prossima ricetta
Francesco

3 commenti:

  1. devo dire un gran bel lavoro che ne vale proprio la pena :-)

    RispondiElimina
  2. siete tutti a dieta io che dovrei resisto ma purtroppo prima o poi mi tocca solo che ora non ho più tanta forza se vedo cose buone le voglio assaggiare,e anche qualcosa in più, sarà l'età, complimenti per il pane

    RispondiElimina
  3. Un pezzetto me lo regali, vero?

    RispondiElimina

Ciao, se sei arrivato fin qui vuol dire che il mio blog ti è piaciuto, lasciami pure un tuo pensiero, lo custodirò gelosamente nel mio angolo di paradiso...
Se Non hai un profilo e commenti come anonimo per favore firmati, sarò felice di poterti rispondere chiamandoti per nome!
Grazie
Francesco

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ti potrebbero interessare...

Il guest Book degli angeli