mercoledì 14 novembre 2012

Tortiglioni con puntarelle e burrata


Cari Amici, continuano le mie ricette a base di zucca. Oggi ho realizzato un primo piatto, ed ho aggiunto al condimento anche le puntarelle che mi aveva portato la mia amica Doretta. Il risultato è stato un piatto delicato e saporito al tempo stesso, l' aggiunta a fine cottura della burrata, gli ha conferito quella cremosità che lascia al palato un gusto vellutato.
Vi consiglio vivamente di provare a realizzarlo finchè sul mercato si trovano ancora questi ortaggi.

Eccovi la ricetta di oggi.

Ingredienti: per 4 persone
320 gr di tortiglioni
300 gr di polpa di zucca
300 gr di puntarelle
150 gr di burrata
Uno spicchio d' aglio
4 filetti di acciuga sott' olio
Un ciuffetto di prezzemolo
250 gr di acqua calda
Peperoncino secco Q.b. secondo il Vostro gusto
60 gr di olio EVO
sale Q.b.

Procedimento:
Pre-raffreddiamo "Fresco" usando la funzione abbattimento rapido. 
Tagliamo la zucca a cubetti, disponiamoli nella vaporiera
e cuociamoli 3 minuti circa. Io ho usato la vaporiera del Whirlpool 6th sense usando la funzione 6th vapore per 3 minuti. 
Passiamo i cubetti di zucca a raffreddare in fresco, questo farà si che la zucca non diventi scura è rimanga del suo colore brillante.
Laviamo e puliamo le puntarelle, dividiamole a metà e tagliamole a pezzetti. 
Tritiamo il prezzemolo e teniamolo da parte, sbucciamo l' aglio e priviamolo dell' anima interna.
In una capiente padella versiamo l' olio e aggiungiamo l' aglio, il prezzemolo tritato, le alici e il peperoncino e rosoliamo per qualche minuto a fiamma moderata fino a quando le alici non si saranno disfatte. 
Uniamo le puntarelle, saliamo e cuociamo a fuoco dolce per 20 minuti, mescolando spesso e aggiungendo pian piano l' acqua calda. 
Passati i 20 minuti le puntarelle dovrebbero essere tenere al punto giusto, aggiungiamo la zucca, regoliamo di sale e facciamo insaporire a fiamma vivace per 5 minuti.
Cuociamo la pasta al dente in una casseruola con abbondante  acqua bollente salata, scoliamola, 
trasferiamola nella padella con le puntarelle e facciamola insaporire circa 2/3 minuti. Spegniamo il fuoco, uniamo la burrata a pezzetti e mescoliamo bene.
Disponiamo nei piatti individuali, decoriamo con del prezzemolo tritato fresco e portiamo in tavola
Il piatto è pronto!
Spero vi piaccia!

I vini consigliati dall' enologo Calogero Statella sono:

Considerazioni:



Alla prossima ricetta...
Un abbraccio
Francesco

22 commenti:

  1. adoro le putarelle... ed utilizzate come condimento per la pasta credo siano davvero una golosa soluzione!
    ottimo piatto!
    felice giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, le hai mai provate sulla pasta? queste erano buonissime davvero!
      Grazie per la visita
      Un abbraccio
      Francesco

      Elimina
  2. puoi anche continuare con la zucca perche io l adoro e poi gustata in questo modo accompagnata dalle puntarelle e davvero invitante..
    lia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lia cara, eheheh io continuo pure ma va a finire che divento monotono, pensa che volevo fare le camille e pensavo di farle con la zucca!! ahahah sono proprio malato!
      Un abbraccio

      Elimina
  3. ciao Francesco, per due amanti della zucca...puoi continuare anche all'infinito con le ricette che l'hanno come ingrediente, non ce ne stancheremmo mai!
    Ricercata e bel gioco di colori e consistente per questa pasta!
    Buonissimo suggerimento.
    baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ragazze, come state?
      Sono sempre entusiasta quando mi metto ai fornelli e ne vengono fuori dei piatti deliziosi come questo!
      Vi abbraccio
      Francesco

      Elimina
  4. Francè sei forte!mi piace proprio questo piatto. un piccolo consiglio sulla burrata . la prossima volta se vuoi, prova a frullarla con un po' di panna o di latte ti darà maggior cremosità al piatto. Un caro saluto, Peppe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Peppe, piacere di conoscerti! avevo pensato anche io di frullarla, ma poi volevo qualcosa di bianco che spezzasse tra il verde e l' arancio, diciamo che la mia è stata più una scelta cromatica! ma la prossima volta seguirò il tuo consiglio!
      Grazie e a presto
      Francesco

      Elimina
  5. questo piattino è delizioso anche se non vado matta per la zucca e poi adesso i tortiglioni vanno bene anche per Ste....basta tagliarli in 2!!!!! sììììììì pasta uguale per tutti:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima, ho sorriso tanto! :)
      Grazie per la tua visita!
      Un abbraccio

      Elimina
  6. Ciao Francesco, perchè questo primo è così buono? Semplice, perchè tu sei SUPERLATIVO!!!!! BUONA SERATA...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angela, ti ringrazio per il complimento!!
      Un abbraccio

      Elimina
  7. quasi quasi mi mangerei il sugo senza la pasta...è bellissimo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nonna papera, io non vedevo l' ora di fiondarmi sul piatto che vedi...in casa c'era un profumino che non ti dico...
      Un abbraccio

      Elimina
  8. Puntrelle e zucca, perfette insieme. Dolce e "amaro"... mi piace.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Doretta, se non era per te non avrei mai scoperto queste delizie dell' orto!
      Grazie amica mia!
      baci

      Elimina
  9. adoro questi piatti con la zucca, lo sai vero????? Un abbraccio Francesco!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speedy, lo so che anche tu ami la zucca!! ci stiamo rincorrendo con le ricette :)
      Un abbraccio

      Elimina
  10. Questo primo è delizioso!
    I colori meravigliosi!
    Bravissimo!!!
    Se vuoi trovarmi puoi farlo su...
    silviaaifornelli.blogspot.it
    a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, piacere di conoscerti, corro subito a farti visita!
      Un abbraccio

      Elimina
  11. Ciao Francesco!!
    Questi tortiglioni sembrano squisiti, un po' come tutte le ricette alle quali ho dato un'occhiata qui sul tuo blog, complimenti!!! :)
    A presto, Giada.

    http://sorbettoalimone.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giada, piacere di conoscerti, grazie per la visita e per i complimenti e sopratutto per avermi dato la possibilità di conoscere il tuo blog!
      Buona giornata
      francesco

      Elimina

Ciao, se sei arrivato fin qui vuol dire che il mio blog ti è piaciuto, lasciami pure un tuo pensiero, lo custodirò gelosamente nel mio angolo di paradiso...
Se Non hai un profilo e commenti come anonimo per favore firmati, sarò felice di poterti rispondere chiamandoti per nome!
Grazie
Francesco

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ti potrebbero interessare...

Il guest Book degli angeli