giovedì 3 giugno 2010

Lo zucchero a velo vanigliato


Carissimi amici,
molti di Voi spesso si lamentano che lo zucchero a velo fatto in casa non assomiglia nemmeno vagamente a quello comprato...
Questo è dovuto al semplice fatto che quello comprato contiene dell'amido di mais che lo rende impalpabile e vellutato.

Ieri mi serviva dello zucchero a velo per allestire i biscotti alla lava che avevo preparato, così visto che l' avevo finito ho deciso di rifarlo e fotografare i passaggi, può sempre essere utile a qualcuno di Voi sapere come ottenere a casa dell'ottimo zucchero a velo senza dover spendere 0,66 € per soli 125 gr. Noi con quei soldi compriamo 1 kg di zucchero semolato, che ci serve anche per tante altre cose.

Ecco dove sta il risparmio di tutti i giorni, proprio nelle piccole cose quotidiane...
Ma veniamo alla ricetta.

Ingredienti: Per ottenere 130 gr di zucchero
100 gr di zucchero semolato
35 gr di amido di mais
la punta di un cucchiaino di estretto di vaniglia pura

Procedimento:
Versiamo nel boccale lo zucchero, l'amido e la vaniglia e polverizziamo 30 sec. vel. 10

-0-

Togliamo lo zucchero dal boccale, versiamolo in un barattolo a chiusura ermetica e conserviamolo in un luogo fresco e asciutto.
A questo punto non ci resta che provarlo per decorare i nostri dolci...

Come diceva qualcuno....
...basta un poco di zucchero....in questo caso di zucchero a velo....
Con affetto
Francesco

14 commenti:

  1. E che devo dire io che qui pagavo(adesso non la compro piu che ho la macchina da farlo in casa)2,25 € per 250 grammi.Pero questo trucco non la sapevo!!!Grazie!

    RispondiElimina
  2. Anche io faccio così ^_* solo che metto i semini !
    Buona giornata
    Anna

    RispondiElimina
  3. @ judy, io sono anni che non compro più lo zucchero a velo, con un risparmio davvero notevole visto l'uso che ne faccio in casa...
    son felice di averti dato una dritta
    Con affetto
    Francesco

    @ Anna a me hanno regalato l'estratto di vaniglia del Madagascar e mi trovo veramente bene, ha un profumo....la vanillina è un surrogato.. :-(

    Buona giornata anche a te
    baci

    RispondiElimina
  4. E lo credo Francesco, deve essere una favola!!
    baci
    Anna

    RispondiElimina
  5. Ciao Francesco,
    veramente interessante dell'amido lo sapevo, ma non conoscevo la proporzione sicuramente lo proverò ........... compresi i biscotti!!!

    buon weekend
    Manu

    RispondiElimina
  6. @ Manu, su qualsiasi confezione di zucchero a velo industriale trovi scritto negli ingredienti che contiene amido di mais.
    Provalo vedrai che rimarrai sorpresa...
    Buona settimana
    Baci
    Francesco

    RispondiElimina
  7. Grazie Francesco x avermi insegnato qualcosa. Passare da un blog all'altro a volte serve x imparare veramnte cose nuove. Questa dello zucchero a velo non la sapevo. Ciao a presto

    RispondiElimina
  8. @ Antonietta, grazie a te per essere passata...in effetti non si finisce mai di imparare e anche io ogni giorno imparo sempre qualcosa da qualcuno di Voi...
    A presto
    Francesco

    RispondiElimina
  9. Ciao Francesco,
    sono capitata per caso in questo blog perchè cercavo un modo di risparmiare qualcosa dovendo usare molto zucchero a velo per i miei primi esperimenti con la PdZ, e la tua dritta mi è stata utilissima: come prima volta la pasta mi è riuscita forse un po' duretta, ma con un goccio d'acqua ho ottenuto dei bellissimi risultati, e la prossima volta sarà ancora meglio.
    Mi chiedevo se potessi essere così gentile da togliermi un dubbio: dopo aver usato la tua ricetta di zucchero a velo, mi è capitato di trovare in rete molte persone che indicano 3g di amido di mais come dose giusta per 100g di zucchero, mentre tu usi 35g...
    Sai spiegarmi come mai tanta differenza?
    Vorrei sperimentare quest'altra ricetta, ma essendo tanta la differenza ho paura di non ottenere gli stessi risultati che con la tua ricetta... Qualche consiglio?
    Da quanto letto in giro, la tua risposta potrebbe aiutare parecchi aspiranti pasticceri!

    Ti ringrazio per l'attenzione.
    Ciao,
    Ottavia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ottavia, quando mi sono deciso di pubblicare questa ricetta, ho preso una confezione di zucchero vanigliato e da li mi sono ricavato le proporzioni di amido. Tra l' altro questo zucchero con questa proporzione di amido si conserva molto bene!! e si presta alle preparazioni più svariate come la PDZ.
      Spero di aver chiarito il tuo quesito...
      Un abbraccio
      Francesco

      Elimina
    2. Ciao e grazie cercavo proprio una ricetta x lo..........,ma mi chiedevo va bene lo stesso x fare la pasta di zucchero?

      Elimina
    3. Ciao, si altre persone hanno usato questo zucchero per fare la pasta di zucchero con ottimi risultati!
      Un abbraccio
      Francesco

      Elimina
  10. Ti ringrazio, sei stato gentilissimo.

    Ciao,
    Ottavia.

    RispondiElimina
  11. Ciao e grazie per la ricetta dello zucchero a velo sarebbe ottimale avere una ricetta per la pasta di zucchero con il mitico zucchero a velo di Francesco...c'è qualcuno che l'ha sperimentato

    RispondiElimina

Ciao, se sei arrivato fin qui vuol dire che il mio blog ti è piaciuto, lasciami pure un tuo pensiero, lo custodirò gelosamente nel mio angolo di paradiso...
Se Non hai un profilo e commenti come anonimo per favore firmati, sarò felice di poterti rispondere chiamandoti per nome!
Grazie
Francesco

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ti potrebbero interessare...

Il guest Book degli angeli