mercoledì 4 settembre 2013

Tiramisù coi frollini

Carissimi amici, da tempo avevo in mente di pubblicare il tiramisù ma questa mattina quando dovevo allestirlo mi sono reso conto di non avere in casa ne savoiardi ne pavesini ma solo una confezione di frollini. Come al solito non mi faccio prendere dal panico così ho deciso di usare i frollini che avevo e il risultato è stato un tiramisù davvero diverso. Per presentare questo dessert senza tempo ho scelto dei piccoli vasetti da conserva un modo originale per servire un classico amato sia dai grandi che dai piccini.
Eccovi la ricetta...
Ingredienti: per 8/10 persone
350 gr di mascarpone fresco
4 uova
80 gr di zucchero semolato
1 confezione di biscotti frollini rotondi
200 gr di caffè della moka
cacao amaro Q.b.
sale
Procedimento:
Sgusciamo le uova e separiamo i tuorli dagli albumi; montiamo la frusta a filo grosso nel KCC versiamo nella ciotola i tuorli e lo zucchero e montiamo il tutto alla massima velocità per 5 minuti, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
Incorporiamo il mascarpone e amalgamiamo 2 minuti a velocità 5/6 fino ad avere una crema liscia.
Laviamo la frusta a filo e asciughiamola, in un' altra ciotola versiamo gli albumi, aggiungiamo un pizzico di sale e montiamo 7 minuti alla massima velocità, gli albumi devono essere montati a neve fermissima. 
Accendiamo l' abbattitore di temperatura Fresco e impostiamo la funzione abbattimento rapido
Una volta pronti incorporiamoli alla crema di mascarpone 
versiamo in una ciotola e passiamo in fresco a riposare per 30 minuti usando la funzione abbattimento rapido.
Prepariamo la moka di caffè.
Passato il tempo di riposo della crema procediamo come segue; intingiamo velocemente i biscotti nel caffè tiepido e formiamo un primo strato nei vasetti. 
Versiamo la crema in un sac a poche e copriamo i biscotti con uno strato di crema fredda, poi facciamo un' altro strato di biscotti bagnati, un altro di crema , 
biscotto e ultimiamo con la crema. Passiamo i tiramisù così formati in fresco per 60 minuti poi passiamoli in frigo a riposare fino al momento del servizio.
Poco prima di servirli cospargiamoli con il cacao amaro setacciato e serviamo.
Ps: questo dessert può essere una volta confezionato e finito il primo tempo di riposo, surgelato rapidamente in fresco usando la funzione surgelazione rapida per 2 ore. Una volta surgelato possiamo conservarlo in freezer per un tempo massimo di tre mesi circa, quando ne avete voglia potete toglierlo dal freezer e passarlo in fresco usando la funzione scongelamento controllato a 20° per 40/60 minuti circa e servirlo come di consueto spolverizzandolo poco prima di servirlo con del cacao amaro setacciato.

Il tiramisù è pronto!
                                                                 
ecco un particolare...
Che ne pensate?
 I vini consigliati dall' enologo Calogero Statella sono:

Considerazioni:



Buona giornata a tutti
Francesco

18 commenti:

  1. Francescooooo!!!! tra poco trasformerai anche l'acqua in vino????? ottima idea e ottimo metodo quello di utilizzare ciò che troviamo in dispensa!!!! un bacione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mimma, magari riuscissi sai che bello???
      Grazie sei sempre gentilissima e sempre presente!
      Baci

      Elimina
  2. Originale e bella la presentazione del tiramisu'-

    RispondiElimina
  3. Delizioso...E che presentazione carinissima!!!

    RispondiElimina
  4. il bello del tiramisù è che si possono provare mille varianti:-)
    e lasciati dire che la presentazione è davvero super, a me piace da matti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai perfettamente ragione mia cara, io lo faccio in mille modi... con la frutta e anche con gli amaretti e rum viene favoloso...
      Grazie per i tuoi complimenti mi fa sempre piacere leggerti!
      Ti abbraccio
      francesco

      Elimina
  5. mmmmmhhh buono, lo assaggerei volentieri. Il tiramisù è sempre buono!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gioia! in effetti è un classico senza tempo!
      Baci

      Elimina
  6. che bontà e che bella la presentazione nei vasetti! scusa la domanda, ma l'abbattitore serve per rendere più sicura la preparazione con l'uovo crudo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! grazie pensa che avevo questi vasetti giù in cantina e visto che era già iniziato male questo tiramisù vista la mancanza dei pavesini ho pensato bene di utilizzarli almeno ne è venuto fuori qualcosa di carino....
      Vedo di rispondere da profano alla tua domanda, Le salmonelle si sviluppano a temperatura superiore a 7 gradi o inferiore a 45 e quindi sopravvivono molto bene negli alimenti conservati a temperatura ambiente. Io avendo comunque usato alimenti a una temperatura di 4° (quella del frigo) e avendoli poi abbattuti a 3° con l' aiuto dell' abbattitore ne ho reso impossibile lo sviluppo per via dell' ambiente ostile.
      Ripeto la mia è una risposta dettatat dalla logica e in base a quello che ho studiato a scuola.
      Spero di esserti stato d' aiuto!
      Un abbraccio
      francesco

      Elimina
  7. Complimenti Francesco, troppo carina la tua idea!
    Un abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carmen grazie infinite sono felicissimo che ti piaccia!
      Bacioni!

      Elimina
  8. E bravo Francesco! Mhhh che buono!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Licia! sei sempre un tesoro!
      Baci

      Elimina
  9. Ciao! ma che scicchetteria questa presentazione!
    buonissimo e davvero invitante così servito!
    bacioni

    RispondiElimina
  10. Bellissima presentazione, questi vasetti con il tiramisù sono golosissimi!

    RispondiElimina

Ciao, se sei arrivato fin qui vuol dire che il mio blog ti è piaciuto, lasciami pure un tuo pensiero, lo custodirò gelosamente nel mio angolo di paradiso...
Se Non hai un profilo e commenti come anonimo per favore firmati, sarò felice di poterti rispondere chiamandoti per nome!
Grazie
Francesco

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ti potrebbero interessare...

Il guest Book degli angeli