domenica 10 febbraio 2013

fritole veneziane ripiene


Carissimi amici, siamo quasi agli sgoccioli del carnevale e quest' anno mi sono promesso di fare su richiesta di molte di voi l' indiscussa regina dei dolci veneziani, la frittella, o come la chiamano in dialetto "ea fritoa". Da sempre è considerato il dolce nazionale della repubblica Serenissima, si gusta in tutto il territorio veneto con grande gioia per i grandi e i piccini. Si trovano in rete parecchie ricette ma questa che vado a proporvi mi è stata data da una veneziana DOC la mia cara amica Luisa che ringrazio per la gentile concessione. 
Eccovi la ricetta.
Ingredienti:
300 gr di acqua
70 gr di burro
1 pizzico di sale
220 gr di farina 00
50 gr di zucchero semolato
1 limone
1 pizzico di sale
4 uova
1 litro di olio di semi di arachide
Per farcire:
500 gr di crema pasticcera
4 gr di gelatina in fogli
250 gr di panna fresca.
Procedimento:
Nel boccale inseriamo l'acqua e il burro a pezzetti e portiamo a bollore 10 min. 100° vel. 2,
aggiungiamo in un' unica volta la farina e lavoriamo l'impasto 15 sec. vel. 4 apriamo il boccale, 
spatoliamo staccando l'eventuale impasto dalle pareti e mescoliamo nuovamente 15 sec. a vel. 4.
Impostiamo la temperatura a 100° e cuociamo l' impasto 3 minuti a vel. 3.
Togliamo il boccale dalla base e passiamolo in fresco a raffreddare 10 minuti usando la funzione abbattimento rapido.
Togliamo il boccale con l'impasto dal fresco, azioniamolo a vel. 4 per 1,30 minuti e aggiungiamo  le uova uno alla volta. 
Poi uniamo lo zucchero e la buccia del limone grattugiata e mescoliamo 20 sec. vel. 4. 
Passiamo l' impasto in una ciotola e mettiamolo  a riposare in fresco usando la la funzione abbattimento rapido.
Mettiamo in una casseruola l' olio di arachide e facciamolo scaldare (sarà pronto quando inserendo all' interno uno stuzzicadenti si formeranno delle bollicine vicino) oppure possiamo usare la friggitrice.
Preleviamo l' impasto con un cucchiaio e facciamolo cadere nell' olio bollente. 
Facciamo cuocere bene le frittelle da tutti i lati fino a doratura (circa 10 minuti) 
e una volta cotte adagiamole su un vassoio foderato con della carta assorbente per far scolare l' olio in eccesso.
Mettiamo a bagno la colla di pesce in un piattino con l' acqua fredda. Scaldiamo un paio di cucchiai di crema pasticcera e sciogliamo dentro la colla di pesce ben strizzata e aggiungiamola al resto della crema. Quella che ho usato io, è la crema pasticcera di Montersino che avevo surgelato tempo fa con Fresco e che in soli 30 minuti usando la funzione scongelamento controllato era pronta, sono rimasto senza parole quando ho visto che il gusto e la consistenza erano rimaste invariate, praticamente perfetta!
Montiamo la panna con il KCC 2 minuti alla massima velocità. 
Aggiungiamo la crema e amalgamiamo a velocità 1 fino a che la panna non sia stata del tutto incorporata dalla crema.
Riempiamo con la crema un sac-a-pochè munito di bocchetta lunga, foriamo le fritoe e riempiamole tutte.
Spolverizziamole con dello zucchero a velo e serviamole fredde!
che ne dite?
Mi auguro che questa ricetta possa tornarVi utile...
 ecco l' interno...

I vini consigliati dall' enologo Calogero Statella sono:

Considerazioni:

Alla prossima ricetta...
Un abbraccio
Francesco

24 commenti:

  1. squisiteeeeeeeeee complimenti....

    ragazzocomune.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. Buonissime! Tanto che stasera Mauro non ha voluto la sua pappa, ma si è mangiato la crema delle frittelle, mentre io ho "dovuto" finire i gusci. Comunque mi segno il procedimento col Bimby, perché la prossima volta le faccio anch'io così, in modo da fare meno fatica. Ciaooo!

    RispondiElimina
  3. Ciao! Francesco ma sono stupende queste frittelle!
    con la crema sono sfiziossime, e non è certo facile farle ripiene! bravissimo
    un bacione

    RispondiElimina
  4. però non vale, tu hai un valido alleato in cucina (bimby) ehehehehehe queste fritole sono da provare assolutamente, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  5. Cosa dico? eccezionali e calorici,proprio da periodo di carnevale. Io sono del parere che quando c'è vò c'è vò ahahahaah Buona giornata!

    RispondiElimina
  6. Francesco il passo dell'abbattimento rapido com posso sostituirlo? E ancora una cosa: potresti scrivere la crema di Montersino? Sono curiosa di provarla. Grazie e ancora complimenti per le tue ricette meravigliose. A presto, TONIA

    RispondiElimina
  7. Che dire stupende, l'unica che ho portato a casa l'ha mangiata mamma e ti fa i complimenti, il procedimento con il bimby sicuramente semplifica.
    Alla fine sono come le faccio io però le tue sono rimaste più asciutte, ho notato che a parte le dose che devo controllare nella mi ricetta si dice di fare tutto con l'impasto caldo, mentre tu l'hai freddato, prossima volta, penso prossimo anno ormai provo come hai fatto tu, anzi ti copio la ricetta, mi fai sapere quante ne vengono circa con quella dose?

    Lady D.

    RispondiElimina
  8. Oh, mamma, sono senza parole, buonissime, quella crema all'interno, mi fa venire voglia di bucare il monitor!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  9. e non vale hai tutti gli accessori di un maestro pasticciere, scherzi a parte , bravo buone, copio per conservare la ricetta se non riesco a farle per domani. A presto

    RispondiElimina
  10. mmmmm devono essere buonissime queste frittole, che non conoscevo d'altronde,le proporrò in famiglia, grazie Francesco!

    RispondiElimina
  11. Che buone con quella crema strabordante....vado subito a copiare la ricetta.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  12. Quando si hanno simili attrezzi si fa presto e anche bene con una mano maestrale troppo facile per un esecuzione difficile....tutto a mano utopia.
    Buona settimana

    RispondiElimina
  13. Ma sono meravigliose, complimenti! ^_^

    RispondiElimina
  14. bravo e professionale come al solito, buone e ben presentate!!!!!!!!!!!! ciao, ciao,

    RispondiElimina
  15. Complimenti!!!
    Devono essere fantastiche!!! :o)

    RispondiElimina
  16. Woooow che bontà!
    Sei troppo bravo Francesco!!!
    Un abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  17. Si vede che sono stra-buone! Complimenti!

    RispondiElimina
  18. Ciao! ti rubo solo qualche secondo per informarti del mio nuovo contest appena iniziato, ricco premio in palio, un viaggio!
    Ti aspetto da me, se ti va!
    http://squisitocooking.blogspot.it/
    Grazie!

    RispondiElimina
  19. ciao Francesco, c'è un pensierino per te, passa a ritirarlo:
    http://fornellifantasia.blogspot.it/2013/02/un-dolce-premio.html

    ciao
    Silvia

    RispondiElimina
  20. Una vera golosità!!Bravissimo!

    RispondiElimina
  21. tutta quella crema è una delizia per gli occhi (e immagino anche per il palato!)

    RispondiElimina
  22. francesco che delizia!!! queste frittelle mettono un grande appetito!!! bacioni marina

    RispondiElimina
  23. Ricetta eseguita con il Bimby, risultato perfetto! Le frittelle erano gonfie e vuote, perfette per essere farcite!

    RispondiElimina

Ciao, se sei arrivato fin qui vuol dire che il mio blog ti è piaciuto, lasciami pure un tuo pensiero, lo custodirò gelosamente nel mio angolo di paradiso...
Se Non hai un profilo e commenti come anonimo per favore firmati, sarò felice di poterti rispondere chiamandoti per nome!
Grazie
Francesco

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ti potrebbero interessare...

Il guest Book degli angeli