sabato 3 novembre 2012

Scacce Ragusane


Carissimi Amici, ben trovati nella mia cucina, quest' oggi voglio proporvi delle scacce Ragusane. Questi deliziosi calzoni mi hanno invogliato fin dal primo momento che li ho visti nel blog della mia conterranea Framboise. Era un bel po' che non facevo qualche lievitato, ma per queste scacce ne è valsa davvero la pena di rimettersi all' opera, vi consiglio di provarli e ringrazio framboise per aver condiviso la ricetta!

Ingredienti: per 6 scacce
500 gr di farina di semola di grano duro
13 gr di lievito di birra fresco
30 gr di Olio EVO
20 gr di sale
10 gr di zucchero
250 gr di acqua a temperatura ambiente
350 gr di salsa di pomodoro al basilico
150 gr di provola ragusana
100 gr di mozzarella a filetti
1 uovo per spennellare

Procedimento:
Pre-raffreddiamo "Fresco" usando la funzione surgelamento rapido. Questo accorgimento serve a far creare all' interno della camera l' umidità che serve per far lievitare l' impasto in maniera corretta senza che in superficie si crei la pellicina, infatti vedrete che quando andremo a metterlo all' interno di fresco per la lievitazione  a differenza di quando facciamo lievitare a temperatura ambiente non copriremo l' impasto.

Versiamo nel boccale del bimby l' acqua, lo zucchero e il lievito, mescoliamo 1 min. 37° vel. 3


uniamo adesso la farina, l' olio e impastiamo 4 min. vel. spiga. 


Dopo qualche minuto uniamo il sale e continuiamo ad impastare.


Togliamo l' impasto dal boccale, lavoriamolo qualche minuto sul tavolo, diamogli la forma di una palla. 


Ungiamo leggermente con un filo d' olio una terrina, ungiamo l' impasto, riponiamolo in fresco e usando la funzione camera di lievitazione facciamolo lievitare senza coprire l' impasto 2 ore a 28°.


Mettiamo la salsa di pomodoro al basilico in una ciotola, aggiungiamo la provola tagliata a dedini e la mozzarella a filetti e mischiamo bene.


                              Passato il tempo di  lievitazione sgonfiamo l'impasto con le mani, 



                                           e dividiamolo in 6 pezzi da circa 135 gr l' uno. 



       Stendiamolo i singoli pezzetti uno alla volta sul tavolo, tiriamo la pasta  sottile fino ad ottenere 
                          un cerchio. Mettiamo un paio di cucchiai di condimento sopra la pasta, 



ripieghiamola a mezzaluna lasciando circa 1 cm di pasta, sigilliamo bene con le dita e ripieghiamo la pasta in eccesso in maniera tale da creare un bordo. Chiacciamo bene e decoriamo coi rebbi di una forchetta.



Trasferiamo le scacce sulla placca foderata di carta forno e facciamole lievitare ancora 40 minuti nel forno spento ma con la luce accesa. 


Passato questo tempo, togliamo le teglie dal forno e accendiamo impostando la temperatura iniziale a  200°. Spennelliamo le schiacce con l' uvo sbattuto, aiutandoci con un pennello in silicone. 



Quando il forno raggiunge la temperatura inforniamo le schiacce e abbassiamo a 180°, cuociamo per circa 30 minuti.


                                              Sforniamo le schiacce e portiamole in tavola!


                                                             Eccole pronte da mangiare!



                                           Spero vi piacciano, noi le abbiamo molto gradite!

                                                                      Un abbraccio
                                                                         Francesco

18 commenti:

  1. Ciao, eh ma queste scacce sono una meraviglia! cotte in forno e con un ripieno così...italiano...Divine!
    baci baci

    RispondiElimina
  2. Strepitosiiiiiiii, simili ai panzerotti pugliesi!
    Mia mamma me li fa sempre quando torno a casa.

    RispondiElimina
  3. buone le schiacce ragusane le ho mangiate il mese scorso a Modica.......ciao e buona domenica

    RispondiElimina
  4. bravo come sempre, le ricette della nostra terra.....modestamente si distinguono e tu contribuisci alla grande!! il mio blog ha 3 mesi, faresti parte dei miei pochi sostenitori? ciao conterraneo!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. mamma mia che ripieno invitante!

    RispondiElimina
  6. Che fameeeee!!!! Sono veramente invitanti! Buona serata

    RispondiElimina
  7. Che dire mio caro Francesco....non si può capire!!!!
    Fantastic,streetfood e fingerfood Amore mio,sai che Catania è maesrta in questo....buona serata a presto
    Zagara & Cedro.

    RispondiElimina
  8. ricetta golosa, blog PARADISIACO ........

    RispondiElimina
  9. Ciao Francesco ti seguo da tantissimo tempo per via del mitico bimby ho copiato un sacco di tue ricette sul forum di cook ed ora che ho un blog anch'io ti posso seguire ancora meglio...sei davvero bravissimo e mi fai sempre venir voglia di cucinare, per esempio queste scaccie sembrano fantastiche e le voglio assolutamente provare...ti abbraccio Faby

    RispondiElimina
  10. che bravo che sei, ti sono venuti perfetti...bravooooo

    RispondiElimina
  11. a quando il prossimo cookweend ..? cosi mi faresti assaggiare queste invitanti scacce calzoni..
    sei davvero bravissimo franci..
    lia

    RispondiElimina
  12. Adoro tutto ciò che è panificazione. Sono tentata a provare questa tua ricetta che mi stuzzica tantissimo. Il ripieno è delizioso ... mi sono convinta ... provo!!! Buona domenica

    RispondiElimina
  13. Che vedono i miei occhi...le scacce!!!!Ma quanto sei bravo,ma quanto sei preciso nel descrivere una ricetta!!!
    Ma perchè abitiamo così lontani?

    RispondiElimina
  14. Ma che belleeeee! E soprattutto che buone!!!
    E GRAZIE mille per avermi citata!! :-)
    Lisa

    RispondiElimina
  15. francescoooo sei stato bravissimo anche se non avevo dubbi ,parola di pizzaiola ^.^

    RispondiElimina
  16. Mamma mia che bontà le devo fare per mio figlio,và matto per queste cose sfiziose!!
    bravissimo
    bacioni!!!

    RispondiElimina
  17. Non conoscevo le scacce, ma devono essere buonissime... :)
    Voglio farle anche io!!! :)

    RispondiElimina
  18. Ciao Francesco! non sono brava con i livitati....ma quest'estate andrò nei dintorni di Ragusa e me ne ricorderò! Li voglio provare! Adoro i rustici in tutte le loro infinite varietà!
    Mi sono unita ai tuoi lettori fissi, ti vorrei invitare nel mio blog lericettediziabianca.blogspot.it :)
    A presto
    bianca

    RispondiElimina

Ciao, se sei arrivato fin qui vuol dire che il mio blog ti è piaciuto, lasciami pure un tuo pensiero, lo custodirò gelosamente nel mio angolo di paradiso...
Se Non hai un profilo e commenti come anonimo per favore firmati, sarò felice di poterti rispondere chiamandoti per nome!
Grazie
Francesco

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ti potrebbero interessare...

Il guest Book degli angeli