martedì 27 novembre 2012

Coniglio alla mia maniera

Carissimi Amici, chi di voi mi segue da tempo, sà che le mie ricette nascono dalla necessità di dover smaltire qualche ingrediente presente nella mia dispensa. Oggi l' ingrediente primario della ricetta che vado a proporvi non si trovava in dispensa ma in freezer ed era del coniglio nostrano che mi era stato regalato qualche tempo fa, e che sapientemente avevo surgelato con fresco. Se notate dalle foto è rimasto perfetto sia nel colore che nell' aspetto, non so a voi ma a me quando capitava di dover mettere in freezer il coniglio, una volta scongelato cambiava proprio colore... con fresco questo non è successo!! ma veniamo alla ricetta di oggi...

Ingredienti: per 4 persone
1 coniglio già pulito e tagliato a pezzi
810 gr di pomodorini ciliegino sfiziosi sott' olio con capperi
1 spicchio d' aglio
200 gr di vino bianco secco
60 gr di olio EVO
1 rametto di rosmarino
peperoncino Q.b.
sale Q.b.
Basilico
Procedimento:
Laviamo il coniglio sotto l' acqua corrente, asciughiamolo e tagliamolo a pezzi. Facciamolo rosolare in maniera uniforme in una casseruola, insieme all' aglio sbucciato e lavato.
Quando il coniglio sarà ben dorato, sfumiamo con il vino, e facciamo cuocere a fiamma moderata per 6 minuti, 
dopo uniamo i pomodorini e il rosmarino. Insaporiamo con il sale e il peperoncino 
e facciamo cuocere a fuoco moderato e a recipiente coperto per 1 ora aggiungendo man mano che si asciuga poca acqua bollente.
Regoliamo di sale, disponiamolo in un piatto da portata e portiamolo in tavola ben caldo!
Il piatto è pronto!

I vini consigliati dall' enologo Calogero Statella sono:

Considerazioni:


Alla prossima ricetta
Francesco

21 commenti:

  1. che buono....anche io sono solita preparare il coniglio più o meno nella stessa tua maniera...ottimo davvero!
    felice giornata caro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima, credo che questo sia il modo più sfizioso per farlo, anche perchè la carne rimane morbida e per niente stopposa :)
      Un abbraccio

      Elimina
  2. Buon pomeriggio Francesco,certo che hai dei vicini e degli amici davvero super,accipicchia che regali fantastici,ce ne sono di più graditi di questi tempi?! non credo! tu li trasformi sapientemente donandogli sapori,profumi e colori da gran galà.
    Saluti carissimo
    Zagara & Cedro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ketty, in effetti hai proprio ragione, non posso lamentarmi...ho dei vicini splendidi e degli amici fantastici!
      Ho imparato con il tempo che questi sono davvero i regali che al giorno d' oggi uno apprezza di più! :)
      Grazie per i complimenti!
      Un abbraccio
      Francesco

      Elimina
  3. Ciao Francesco il coniglio è la nostra passione, mi segno la ricetta!!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima, grazie per essere passata!! A me piace tantissimo farlo ma sopratutto mangiarlo! :)
      Baci

      Elimina
  4. Mi piace tantissimo , me lo fai?? io ti faccio una bella sciarpa ^_^
    bravissimo
    Un abbraccio affettuoso!!!!

    RispondiElimina
  5. Ciao Francesco!
    Mamma mia che bell'aspetto che ha questo coniglio, è vero non sembra proprio carne scongelata!!!
    è molto che noon mangio carne di coniglio... mi sa che presto ci farò un pensierino!
    Mia madre lo faceva spesso alla birra!
    Che bontà!

    RispondiElimina
  6. Che succulunto secondo piatto,complimenti!

    RispondiElimina
  7. che mi inviti a cena ^__^
    anche io uso fare più o meno cosi il coniglio ed e deliziosissimo.. bravissimo
    by da lia

    RispondiElimina
  8. Nella mia vita avrò cucinato il coniglio, al massimo 5 volte, ma visto che il tuo è bello pronto, mi sacrifico volentieri per la prova cottura! ^_^
    Un bacione... a presto!

    RispondiElimina
  9. Si ha proprio un bell'aspetto e sopratutto il coniglio "alla tua maniera"mi piace perchè è semplice da preparare e sopratutto non ha ingredienti introvabili.:-)

    RispondiElimina
  10. Wow con me sfondi una porta aperta! Il coniglio e' di casa la domenica ! Senti ma cosa vuol dire surgelato a fresco? Cioè a me capita di congelarlo ma poi dopo non e' così morbida la carne. Devo conserval in qualche modo particolare ?Grazie caro e scusa ma non sono proprio bravissima e devo imparare ancora :)

    RispondiElimina
  11. Non ho mai avuto il coraggio di cucinare il coniglio, ma devo provarci!

    Saluti

    RispondiElimina
  12. Francesco cucini il coniglio divinamente!! E Fresco è proprio utilissimo:-) un abbraccio e dolce notte

    RispondiElimina
  13. Ha proprio un bell'aspetto!

    Complimenti!

    RispondiElimina
  14. Ho appena ordinato col GAS il coniglio bio.... Appena arriva provo!

    RispondiElimina
  15. Ciao, grazie di essere passato da me, mi unisco anch'io ai tuoi , non cucino spesso il coniglio, ma mi segno questa tua ricetta, che trovo molto invitante e saporita.
    A presto
    Carla

    RispondiElimina
  16. Il coniglio mi piace anche perché ha una carne bianca bella magra:) la tua ricetta e' molto gustosa!!!
    Baci

    RispondiElimina
  17. Ciao Francesco!
    il coniglio è una carne che non prepariamo spesso, e per questo nelle rare occasioni ce lo reinventiamo :)
    davvero ottima e saporita questa tua versione!
    un bacione

    RispondiElimina
  18. Buonissimo. Appena mangiato. C'è un passaggio iniziale che noi nati in campagna consideriamo fondamentale. Prima di essere cucinato il coniglio va lasciato per qualche ora in acqua e aceto, oppure in una bacinella conn acqua corrente. Questo per eliminare il selvatico che la carne di coniglio mantiene un po'. Va poi messo in padella senza niente e va eliminata l'acqua che perde. Ora si può procedere alla preparazione. Grazie per l'ottima ricetta.
    Rossano

    RispondiElimina

Ciao, se sei arrivato fin qui vuol dire che il mio blog ti è piaciuto, lasciami pure un tuo pensiero, lo custodirò gelosamente nel mio angolo di paradiso...
Se Non hai un profilo e commenti come anonimo per favore firmati, sarò felice di poterti rispondere chiamandoti per nome!
Grazie
Francesco

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ti potrebbero interessare...

Il guest Book degli angeli