lunedì 29 marzo 2010

La torta pasqualina


Eccoci qui questa mattina finalmente con la torta pasqualina
Qualche giorno fa mi è stato chiesto se la pubblicavo e visto che questa torta è talmente buona da poter essere mangiata quando se ne ha voglia, mi son deciso a rifarla e a postarla, accontentando così chi me la chiesta.



Preparare in casa la torta pasqualina richiede tempo e pazienza, oltre che una certa dimestichezza a stendere la sfoglia in modo sottile, per i più pigri si può avere un risultato altrettanto strepitoso usando al posto della sfoglia indicata nella ricetta, della pasta sfoglia....

Ingredienti: per una tortiera da 22 cm
Per la pasta
300 gr di farina 00
150 gr di acqua
50 gr di olio EVO
6 gr di sale

Per la farcia
600 gr di erbette miste surgelate
300 gr di ricotta
1 scalogno
6 uova
30 gr di pangrattato
50 gr di grana grattugiato
100 gr di panna fresca
maggiorana Q.b. a piacere
sale e pepe Q.b.
20 gr di olio EVO

Procedimento:
Togliamo le erbette dal freezer e lasciamole a temperatura ambiente circa 10 min.
La prima cosa da fare visto che necessiterà di un riposo di circa 1 oretta è la pasta, perciò inseriamo nel boccale prima i liquidi poi la farina e per ultimo il sale e impastiamo 3 min. vel. spiga, l'impasto risulterà malneabile e morbido, lo togliamo dal boccale lo lavoriamo qualche minuto con le mani dandogli la forma di una palla, lo avvolgiamo con della pellicola per alimenti e passiamo in frigo a riposare.
Senza lavare il boccale mettiamo dentro lo scalogno e tritiamo 3 sec. vel. 7 aggiungiamo l'olio e soffriggiamo 3 min. 100° vel. 1 antiorario, aggiungiamo le erbette e cuociamo 10 min. temp. varoma vel. 1 antiorario e 10 min. temp. varoma vel. soft antiorario. Togliamole dal boccale e lasciamole raffreddare in un piatto mescolandole spesso.
Nuovamente senza lavare il boccale mettiamo la ricotta e frulliamo 20 sec. vel. 4, aggiungiamo 30 gr formaggio, il pangrattato, 2 uova, la panna e amalgamiamo il tutto 10 sec. vel. 4 antiorario.Uniamo le erbette e la maggiorana e amalgamiamo 20 sec. vel. 3 antiorario
Teniamo la farcia nel boccale.
Accendiamo il forno a 200°
Togliamo la pasta dal frigo saranno circa 500 gr e la dividiamo in 4 parti uguali di circa 125 gr, infariniamo bene il piano di lavoro e stendiamo il primo panetto in una sfoglia sottilissima di un diametro più grande dello stampo,

-0-

spennelliamo con dell'olio d'oliva, stendiamo anche la seconda sfoglia e la adagiamo sopra alla prima.

-0-

Imburriamo e infariniamo lo stampo e aiutandoci con il mattarello sistemiamo la sfoglia nello stampo lasciandola debordare.


Distribuiamo il mix di erbette e ricotta sul fondo e formiamo con l'aiuto di un cucchiaio 4 fossette; rompiamo un uovo in ognuna e spolveriamo con il parmigiano rimasto.


Stendiamo i restanti panetti di sfoglia come i precedenti, tagliamoli con una rotella tagliapasta della circonferenza giusta per coprire lo stampo e sigilliamo i bordi facendo aderire la sfoglia sottostante.

-0-

Con l'avanzo di pasta formiamo un cordone e decoriamo la nostra torta.
Inforniamo a forno caldo per 1 ora, sforniamo e lasciamo raffreddare.
Questa torta può essere servita tiepida o fredda io sinceramente la preferisco a temperatura ambiente!!



La torta è pronta!!!
Buon appetito a tutti
Francesco

domenica 28 marzo 2010

Tagliatelle alla papalina




Oggi a pranzo avevo Voglia di prepararmi un primo ricco e allo stesso tempo delicato, così guardando un pò quello che avevo a disposizione ho optato per queste tagliatelle gustose e buone che Voglio condividere con Voi!!

Ingredienti:
per 2 persone
130 gr di tagliatelle all'uovo cottura 6 min.
100 gr di piselli surgelati o freschi
100 gr di prosciutto crudo a fette
40 gr di burro
1/4 di cipolla
2 uova intere
40 gr di parmigiano grattugiato
sale e pepe Q.b.

Procedimento:

Inseriamo nel boccale il burro e la cipolla e cuociamo 3 min. 100° vel. 4 (questo per far si che la cipolla diventi cremosa).
Aggiungiamo i piselli saliamo leggermente e irroriamo con 1/2 misurino di acqua lasciamo stufare 15 min. 100° vel. soft antiorario.Passato questo tempo uniamo il prosciutto sfilacciato con le mani e lasciamo insaporire 2 min. 100° vel. 1 antiorario.
Versiamo il sughetto ottenuto in una capiente ciotola e teniamo al caldo.
Senza lavare il boccale versiamo dentro 1 litro di acqua e portiamo a bollore 6 min. 100° vel 1 antiorario, quando l'acqua bolle gettiamo dentro dal foro le tagliatelle e cuociamo 8 min. 100° vel. soft antiorario, scoliamo la pasta e condiamola subito con il sugo di piselli.
Inseriamo nel boccale le uova il parmigiano e il pepe e amalgamiamo 20 sec. vel. 6, versiamo il composto sulla pasta mescoliamo bene e serviamo subito....

Il piatto è pronto!!
Buon appetito a tutti!!
Francesco

giovedì 25 marzo 2010

Torta di ricotta e amaretti



Carissimi amici della cucina degli Angeli, questa mattina Voglio deliziarVi con una torta dal connubio molto particolare "ricotta e amaretti" sposalizio perfetto per un dolce che saprà rapirVi e conquistarvi già al primo assaggio!!


Ingredienti per l' impasto: tortiera da 26 cm

300 di farina “00”

150 gr. di zucchero

100 gr. di burro

1 pizzico di sale

1 uovo

1 bustina lievito per dolci

vanillina


Per la crema:

200 gr. di ricotta

50 gr. di zucchero

1 uovo

200 gr. di amaretti

Procedimento:
Versiamo nel boccale tutti gli ingredienti per la crema e amalgamiamo 30 sec. vel. 6 mettiamo da parte in una ciotola.
Accendiamo il forno a 180°
Senza lavare il boccale inseririamo tutti gli ingredienti per l'impasto, tranne il lievito, e impastiamo 1 min. vel. 6, quando mancano 10 sec. alla fine inseriamo il lievito dal foro con le lame in movimento per altri 20 sec. sempre a vel. 6
Stendiamo 1/2 impasto nella tortiera e copriamo con la crema di ricotta tenuta da parte.
Aggiungiamo all’impasto rimasto nel boccale un cucchiaio colmo di farina con lame in movimento a vel. 5 affinché si sbricioli.
Completiamo la torta versando questo impasto sulla crema di ricotta e amaretti.
Inforniamo la torta a 180°C per 40 minuti circa.

Quando si è raffreddata cospargiamola di zucchero a velo e serviamo
La torta è pronta!!!



Che ne dite? Vi piace?



Semplice è veloce questo può essere uno splendido dolce per concludere in bellezza il pranzo di pasqua, oppure preparato in anticipo per il lunedì dell'Angelo...
Mi raccomando ci tengo a sapere se lo provate...
Un abbraccio
Francesco


martedì 23 marzo 2010

Tortine di carote e cioccolato


Miei cari amici,
questa mattina prima di andare al lavoro ho aperto lo stipetto dove solitamente tengo tutto il necessario per la colazione e aimè mi sono accorto che avevo finito tutto, non mi sono assolutamente scoraggiato ho aperto il frigo e avevo delle carote ecco l'idea...cosa c'è di più semplice delle tortine di carote? e se poi le rendessimo speciali con qualche granello di cioccolato e un pizzico di zenzero?
Seguitemi nella ricetta e lo scopriremo assieme!!!

Ingredienti: per 14 tortine
30 gr di cioccolato fondente
140 gr di carote
1 limone biologico solo il succo
150 gr di farina 00
50 gr di farina di riso
150 gr di zucchero di canna
1 pizzico di sale
la punta di un cucchiaino di zenzero
20 gr di latte intero
2 uova
60 gr di olio di girasole
30 gr di burro fuso
8 gr di lievito vanigliato

Procedimento:
Accendiamo il forno a 180°
Nel boccale asciutto inseriamo il cioccolato a pezzetti e tritiamo 5 sec. vel 7.Mettiamo da parte
Peliamo le carote e senza lavare il boccale inseriamole dentro tagliate a pezzetti e tritiamo 5 sec. vel7. mettiamo anche queste da parte e irroriamole con il succo del limone.
Nuovamente senza lavare il boccale versiamo le farine, lo zucchero, il sale e il pizzico di zenzero e misceliamo 10 sec. vel.3.
Aggiungiamo il latte, le uova, l'olio e il burro precedentemente fuso a parte (io lo fuso nel microonde), e amalgamiamo 30 sec. vel. 4, uniamo il lievito e amalgamiamo 10 sec. vel. 3.
Aggiungiamo adesso il cioccolato e mescoliamo 20 sec. vel. 3 antiorario, uniamo le carote e amalgamiamo per altri 10 sec. vel.3 antiorario.
Versiamo l'impasto negli stampi da tortina o da muffin e passiamo in forno a cuocere 25 min. a 180°.

Sforniamo le nostre tortine e gustiamole tiepide come ho fatto io oppure fredde cosparse di zucchero a velo...
Naturalmente se volete rendere il tutto speciale fatevi aiutare dal bimby per preparare un ottimo cappuccino e...




...Buona colazione a tutti!!!

Francesco

domenica 21 marzo 2010

Uova alla bella Rosina




Ciao carissimi amici...
a breve è Pasqua e le uova la fanno da padrone sopratutto per il lunedì dell' Angelo dove tutti bene o male si accingono a prepararsi per andare a fare il classico pic-nic, ecco perchè oggi ho voluto provare a fare queste uova, per essere pronto quel giorno e stupire i miei amici...

La mia amica Ornella per il mio compleanno mi ha regalato un simpaticissimo cuoci uova per microonde così ho voluto subito provarlo per cuocere queste uova...


Ma veniamo alla ricetta!!!

Ingredienti:
2 rossi d'uovo freschissimi
Il succo di un limone spremuto (circa 10 gr)
250 gr di olio di semi di girasole
1 pizzico di sale
6 uova freschissime

Procedimento:
La prima cosa da fare è quella di cuocere le uova e farle sode, io ho usato questo bellissimo cuoci uova per microonde e le ho cotte 10 min. nel micro alla massima temp.
Nel caso non abbiate questo cuoci uova vedremo dopo come rimediare.
Appoggiamo una brocca sul coperchio del bimby chiuso, schiacciamo il tasto bilancia e pesiamo l'olio. Teniamo da parte.
Nel bocccale pulito versiamo i rossi d'uovo, il succo di limone e un pizzico di sale, chiudiamo il coperchio ed emulsioniamo con il misurino inserito 30 sec. vel.7.
Versiamo sul coperchio l'olio e facciamolo scendere a filo 3 min. vel. 4, togliamo la maionese dal boccale e mettiamola in frigo fino a quando non ci servirà.
Adesso se non avete il cuoci uova procedete come segue: laviamo il boccale e inseriamo 800 gr di acqua, sistemiamo le uova nel cestello, lo inseriamo dentro al boccale e cuociamo 20 min. temp. veroma vel. 2, a fine cottura agganciamo il cestello con la spatola e passiamo le uova sotto l'acqua corrente fredda.
Sgusciamo le uova e le tagliamo in senso verticale.
Asciughiamo bene il boccale e inseriamo dentro i rossi d'uovo sodo che avremmo tolto delicatamente con l'aiuto di un cucchiaino e frulliamo 30 sec. vel. 4
Disponiamo sul tagliere gli albumi svuotati e riempiamo con un sac-a-poche le cavità di ogni metà di uovo.
Inseriamo i rossi d'uovo dentro allo schiacciapatate e spremiamoli su un piatto per ottenere il tipico effetto decorativo di questo piatto.
Cospargiamo con l'aiuto di un cucchiaino il rosso d'uovo sulle uova ripiene di maionese, disponiamole su un bel piatto da portata decoriamo con qualche foglia di prezzemolo fresco e passiamo in frigo per almeno 30 min. o fino al momento di servirle...

Le uova alla bella Rosina sono pronte!!!


Vi auguro Buon pranzo!!
Con affetto
Francesco

sabato 20 marzo 2010

Saint-Honoré



Eccomi qui!!
dopo aver fatto i bignè non potevo non cimentarmi nella più amata tra le torte di pasticceria, che in questa proposta risulta semplice e raffinata, in un gioco di colori tenui come il bianco della panna e l'ambra del caramello...rendono questa Saint-Honoré davvero UNICA!!!

E visto che oggi è il mio compleanno ne offro a Voi tutti un pezzettino....
Favorite pure...

Ingredienti:
1 dose di pasta frolla
12 bignè qui la ricetta per farli
250 gr di zucchero
200 gr di panettone in due fette
400 gr di panna fresca

Procedimento:

La prima cosa da fare è preparare i bignè come spiego nella ricetta che trovate QUI.

Prepariamo la pasta frolla; mettiamo tutti gli ingredienti nel boccale e impastiamo come spiego QUI stendiamola in un disco da 22 cm e inforniamola a 180° per 30 min.

Tagliamo le due fette di panettone e tostiamole sotto il grill una volta che son dorate mettiamone una nel boccale e frulliamola 3 sec. vel.7 mettiamo da parte.
Senza lavare il boccale puliamolo con della carta da cucina e versiamo 50 gr di zucchero polverizziamo 10 sec. vel 9 aggiungiamo la farfalla e la panna e montiamo 3 min. vel 2 e poi alziamo a vel. 3 per i restanti min. che serviranno affinchè la panna non sia montata. Mi raccomando di tenerla d'occhio e di non lasciarla incustodita altrimenti bastano pochi secondi per ottenere dell'ottimo burro.
Mixiamo 1/3 della panna con il panettone frullato e teniamo da parte.
Intanto che i bigne si sono raffreddati mettiamo in una casseruola il restante zucchero assieme a 3 cucchiai d'acqua e cuociamo fino ad ottenere un caramello ambrato.
Leviamo dal fuoco, immergiamo la parte alta dei bignè e facciamoli raffreddare capovolti su carta forno e farciamoli con la panna al panettone.
Spalmiamo un velo di panna montata sulla frolla, posiamo sopra la fetta di panettone rimasta, copriamo con dell'altra panna, disponiamo i bignè tutt' intorno e decoriamo con la rimanente panna tutto il bordo della torta aiutandoci con un sac-a-poche.

Mettiamo la torta a riposare in frigo per 3-4 ore prima dell'utilizzo...

Bene La nostra Saint-Honoré è pronta....



Ne offro a Voi tutti un pezzetto per festeggiare con me il mio compleanno!!!


I bignè



Ciao Carissimi amici!!
oggi volevo condividere con Voi tutti la ricetta dei bignè...
chiamata anche "pasta choux", la pasta per bignè si prepara in maniera tradizionale portando a ebollizione in una casseruola 250 gr di acqua, 100 gr di burro e un pizzico di sale, si toglie dal fuoco, si uniscono 150 gr di farina 00, e si lavora energicamente di braccia il tutto, successivamente ad impasto tiepido si uniscono le uova uno alla volta continuando a mescolare.. e unendo l' uovo successivo solo quando il precedente è stato ben assorbito dalla pasta; si mette infine l'impasto ottenuto in una tasca da pasticcere e si procede con la cottura....

Scritta così sembra davvero una faticaccia ma con il mio piccolo aiutante in cucina tutto è più semplice...



Ingredienti:
250 gr di acqua
100 gr di burro
1 pizzico di sale
150 gr di farina 00
4 uova

Procedimento:

Nel boccale inseriamo l'acqua e il burro a pezzetti e portiamo a bollore 10 min. 100° vel. 2, aggiungiamo in un' unica volta la farina e lavoriamo l'impasto 15 sec. vel. 4 apriamo il boccale, spatoliamo staccando eventuale impasto dalle pareti e mescoliamo nuovamente a vel. 4 per altri 15 sec.
Spegniamo il bimby e lasciamo intiepidire 10 min. circa avendo l'accortezza di mescolare l'impasto ogni 2 min. a vel. 4 per 10 sec.
Lasciamo raffreddare l'impasto finchè la temperatura non raggiunge i 37° a questo punto azioniamo il bimby a vel. 4 per 1 min. e 30 e aggiungiamo con le lame in movimento le uova uno alla volta.
Foderiamo una teglia con carta forno,riempiamo con l'impasto un sac-a-poche munito di bocchetta liscia e disponiamo delle palline d'impasto della dimensione di una noce, distanziate fra loro.

Adesso voglio svelarVi un segreto; molti trovano difficoltoso fare i bignè perchè spesso in cottura non si gonfiano bene oppure si gonfiano ma staccandosi, beh per ovviare questo problema ed avere dei bignè perfetti ci basterà farli riposare 25 min. prima di infornarli, questo accorgimento farà si che l'impasto si assesti bene prima di andare in cottura e sopratutto di raffreddarsi completamente.

Accendiamo il forno a 180° e passati i 25 min. di riposo inforniamo i nostri bignè per 20 min.
La cottura naturalmente è indicativa e varia da forno a forno perciò sappiatevi regolare quando sono gonfi e dorati i bignè sono pronti!!

Mi auguro che questa ricetta possa tornarVi utile...

Un abbraccio
Francesco

martedì 16 marzo 2010

Torta di pane e mele

Bene bene...quanti di Voi si trovano spesso con un pezzettino di pane raffermo che gira per la cucina senza una meta vera e propria? Anche nella mia cucina ieri vagava questo pezzetto di pane di circa 100 gr così ho deciso di impegnarlo per fare un dolce, qualche mela un pò di uvetta e il dolce è fatto... Lo condivido con Voi perchè credo vivamente che in cucina non dev'essere buttato via nulla nemmeno un piccolo pezzetto di pane... 
Non credete anche Voi? 

Ingredienti: 
100 gr di pane raffermo 
250 gr di latte 
150 gr di mele 
La buccia di un limone 
20 gr di brandy o cognac 
50 gr di uvetta sultanina 
25 gr di cacao amaro in polvere 
50 gr di zucchero semolato 
2 uova 
8 gr di lievito per dolci vanigliato 
20 gr di pinoli 
Procedimento: 
Mettiamo in una ciotola il pane raffermo tagliato a cubetti e copriamo con il latte, lasciamo in ammollo per 30 min. finchè il pane non abbia assorbito tutto il liquido. 
In un bicchiere mettiamo a bagno l'uvetta con il brandy. 
Accendiamo il forno a 180° 
Passati i 30 min. versiamo nel boccale del bimby il pane inzuppato senza strizarlo e frulliamo 20 sec. vel.5, aggiungiamo il cacao, lo zucchero, le uova e frulliamo 30 sec. vel.6 aggiungiamo in fine il lievito e amalgamiamo 20 sec. vel. 4. 
Scoliamo e strizziamo l'uvetta e aggiungiamola nel boccale insieme ai pinoli, sbucciamo le mele e tagliamole a cubetti direttamente nel boccale, e amalgamiamo con la spatola il composto. 
Imburriamo e infariniamo uno stampo di 22 cm. di diametro, versiamo dentro il composto e passiamo in forno caldo a 180° per 30 min. poi alziamo la temperatura a 200° e completiamo la cottura per altri 10 min. 

Sforniamo il dolce e lasciamolo raffreddare... 
Una volta freddo sformiamolo in un piatto da portata, spolveriamolo con dello zucchero a velo e serviamo... 
Il dolce di pane è pronto!!!
Che ne dite? vi piace?
Provatelo anche Voi...

domenica 14 marzo 2010

Muffin alle mele


Carissimi amici miei, oggi praticamente mi son segragato in cucina ed ho fatto anche questi dolcetti per la colazione di domattina, l'impasto che ho usato è quello che uso per fare la torta di mele soffici, solo che questa volta invece di mettere l'impasto nello stampo a cerniera e decorare poi con le mele a fettine, ho voluto tagliarle a cubetti e mantecarle all'impasto cuocendola negli stampi da muffin...
Il risultato? giudicatelo Voi io posso solo dirvi che sono al quanto deliziosi e soffici!!

Ingredienti: per 12 muffin
2 mele
300 gr di farina 00
100 gr di zucchero
75 gr di burro morbido
1 uovo
1 bustina di lievito vanigliato
la buccia grattugiata di un limone biologico
200 gr di latte

Procedimento:
Inseriamo nel boccale lo zucchero e il burro e lavoriamolo a crema 2 min. vel 3, separiamo l' albume dal tuorlo, aggiungiamo quest'ultimo al composto di burro e amalgamiamo 1 min. vel.3.
Accendiamo il forno e impostiamo la temperatura a 200° la abbasseremo a 180° una volta infornati i muffin.
Aggiungiamo adesso la farina, il latte, la buccia del limone grattugiata e impastiamo 1 min. vel 6, apriamo il boccale spatoliamo e impastiamo nuovamente 1 min. a vel. 7 inserendo il lievito dal foro del coperchio con le lame in movimento.
Nel frattempo che aspettiamo montiamo a parte l'albume con il minipimer, togliamo il boccale e aggiungiamo l'albume montato aiutandoci con la spatola e incorporandolo dal basso verso l'alto.
Tagliamo le mele a pezzetti e aggiungiamole al composto nel boccale mantecando delicatamente sempre con la spatola.
Foderiamo gli stampini da muffin con dei pirottini di carta e versiamo all'interno di ognuno un cucchiaio abbondante di composto.
Inforniamo i nostri muffin abbassiamo la temperatura del forno a 180° e cuociamo per 35 - 40 min. prima di sfornarli facciamo la prova stecchino se viene fuori asciutto i muffin son pronti.
Sforniamo e lasciamo raffreddare.
Una volta freddi spolveriamoli con dello zucchero al velo e serviamo...

Buon dolcetto a tutti!!
Francesco

Focaccia alla barese con la pasta madre


Ciao carissimi amici, eccomi nuovamente qui a cimentarmi con la mia pasta madre, ieri sera l'ho nuovamente rinfrescata e questa mattina era pronta per essere usata, così visto che non avevo ancora fatto la focaccia ho voluto proprio iniziare dalla più classica e gustosa...Quella Barese...trovata pubblicata sul blog di Rossa di sera buon mangiare si spera...
Ingredienti:
125 g di pasta madre rinfrescata il giorno prima

200 g di farina 00
50 gr di farina 0
120 di patate lessate
12 gr di olio EVO
5 gr di sale
150 gr di acqua
per condire:
12 pomodorini
1 spicchio di aglio
origano Q.b.
un pizzico sale
30 gr di olio EVO

Procedimento:
La sera prima rinfreschiamo la pasta madre e mettiamola in frigo.
Il mattino seguente togliamo la pm dal frigo e lasciamola intiepidire 30 minuti prima dell'uso.
Nel frattempo mettiamo una patate di circa 120 gr in un piatto con un dito d'acqua e la passiamo al microonde per 8 min. rigirandola dopo i primi 4, spelliamola da calda e lasciamola raffreddare schiacciandola con la forchetta.
Nel boccale del bimby versiamo l'acqua e la pasta madre e sciogliamola 30 sec. vel.3, poi aggiungiamo la farina, la patata, il sale e l'olio e impastare 5 min. vel spiga.
Otterremo un impasto morbito che andremo a togliere dal boccale, oliamo una teglia rotonda a cerniera di 26 cm di diametro, versiamo dentro l'impasto e con le mani unte d'olio stendiamolo sulla teglia, copriamo con della pellicola per alimenti e lasciamo lievitare 3 ore
Quando manca poco alla fine della lievitazione tagliamo i pomodorini a metà.
In una ciotolina grattuggiamo l'aglio, aggiungiamo l'olio per il condimento e mescoliamolo con un pizzico di sale.
Passate le 3 ore di lievitazione l'impasto si sarà gonfiato.
Prendere i pomodorini e,adagiarli sull'impasto con la parte tagliata rivolta in alto
, spolveriamo i pomodorini con l'origano, versiamo con un cucchiaino un pò d' olio aromatizzato all' aglio sopra i pomodori e ricopriamo nuovamente lo stampo con la pellicola, lasciamo lievitare ancora 1 ora.
Accendiamo il forno e impostiamo la temperatura a 210° circa. Spruzziamo sulla focaccia l'olio rimasto e inforniamo per 30 minuti.
Sforniamo la focaccia e portiamola in tavola ancora calda...



Vi assicuro che è una vera delizia!!
Alla prossima ricetta
Francesco

sabato 13 marzo 2010

Vellutata di asparagi


Finalmente i primi asparagi sul mercato...
Oggi dopo averne usato una parte per fare la crostata di riso con julienne di verdure con i rimanenti ho fatto questa crema vellutata e sopratutto buona...
A voi la ricetta...

Ingredienti: per 2 persone
400 gr di asparagi
1 tuorlo
20 gr di grana grattugiato
50 gr di latte intero o parzialmente scremato
350 gr di brodo vegetale fatto con il dado bimby
10 gr di farina
sale Q.b.
Crostini a piacere

Procedimento:

Laviamo gli asparagi ed eliminando la parte legnosa del gambo.
Nel boccale pulito inseriamo il tuorlo con il parmigiano e il latte e frulliamo 20 sec. vel. 4 togliamo e mettiamo da parte.
Senza lavare il boccale inseriamo gli asparagi a pezzetti e tritiamo 5 sec. vel.7, riuniamo sul fondo con la spatola, aggiungiamo il brodo, la farina e cuociamo 25 min. 100° vel.1.
Scaduto questo tempo lasciamo riposare la vellutata un minuto nel boccale e frulliamo 30 sec. vel.7. con il misurino inserito.
Aggiungiamo adesso il composto di uova tenuto da parte e cuociamo 2 min. 90° vel. 3
Versiamo la crema nei piatti individuali e accompagnamola con dei crostini dorati poggiati al centro...

Il piatto è pronto
Buon appetito a tutti!!!
Francesco

Crostata di riso con julienne di verdure


Ormai c'è sempre più voglia di primavera ma il freddo persevera, cosa fare per consolarsi se non ricorrere a qualcosa di colorato per dare allegria alle nostre giornate?
Oggi ho voluto fare una crostata salata usando come base del riso e come ripieno delle coloratissime verdure di stagione Zucchine, Carote e Asparagi...

Ingredienti:
per uno stampo da 26 cm
400 gr di riso parboiled
3 uova
200 gr di gruviera o fontina (io avevo del gruviera)
2 zucchine
3 carote
3 asparagi
200 gr di panna da cucina
40 gr di grana grattugiato
30 gr di burro
sale e pepe Q.b.

Procedimento:

Nel boccale pulito inseriamo il gruviera a pezzetti e tritiamo 5 sec. vel. 7 togliamo dal boccale e mettiamo da parte.
Senza lavare il boccale aggiungiamo 1 litro d'acqua saliamo e portiamo a bollore 10 min. 100° vel.2
Nel mentre che aspettiamo laviamo e mondiamo le verdure e con l'aiuto di un pelapatate, tagliamole a fettine sottili e poi a julienne e sistemiamole nella campana del varoma.
In una capiente ciotola versiamo il 20 gr di grana 20 gr di burro e il gruviera grattugiato.
Accendiamo il forno a 200°
Quando l'acqua bolle inseriamo nel boccale il cestello con il riso e sopra posizioniamo il varoma; cuociamo 14 min. temp. varoma vel. 2, scaduro questo tempo mettiamo da parte il varoma con le verdure e versiamo il riso nella ciotola con il gruviera, mescoliamo con la spatola finchè burro e formaggio si sciolgano.
Imburriamo uno stampo da crostata 26, compattiamo il riso sul fondo e sui bordi rialzandoli leggermente e inforniamo a 200° per 20 min.
Sforniamo la crostata mescoliamo bene le verdure per amalgamare i colori e disponiamole nel guscio di riso.
Versiamo nel boccale le uova, la panna, il grana rimasto un pizzico di sale e una manciata di pepe, mescoliamo 1 min. a vel. 4, versiamo il composto sulle verdure e inforniamo la crostata a 200° per 20 min, poi abbassiamo la temperatura a 180° e completiamo la cottura per i restanti 20 min. Se dovesse colorirsi troppo gli ultimi 10 min. coprite con un foglio di stagnola.
Sforniamo la crostata decoriamola e portiamo in tavola!!
Che ne dite? Vi piace???



Il piatto è pronto!!!
Buon appetito a tutti
Francesco

venerdì 12 marzo 2010

Il Cappuccino



Carissimi amici miei questa mattina un Angioletto si è impossessato di una mucca.....;-)

Qualche giorno fà ho comprato due tazze pezzate così preso dall'entusiasmo questa mattina aiutato dal mio ormai intramontabile Bimby ho fatto un buonissimo cappuccino!!
Ed eccomi a condividerlo con Voi....per farvi vedere che il buon giorno si vede dal mattino!!

Ingredienti: per 2 persone
300 gr di latte fresco scremato o parzialmente scremato
Caffè della moka Q.b.
Zucchero a piacere

Procedimento:
Mettiamo nel boccale del bimby il latte freddo da frigo e montiamo 4 min. vel 4 senza temperatura, scaduto questo tempo riazioniamo il bimby nuovamente a vel. 4 impostando la temperatura a 60° per altri 2 min.
Togliamo il boccale sbattiamolo un pò sul tavolo per togliere le bolle d'aria presenti, versiamo in tazza il caffè aggiungiamo il latte e serviamo...

Il cappuccino è pronto!!!
Buona colazione a tutti!!
Francesco

giovedì 11 marzo 2010

Risotto con broccoletti

Carissimi Amici Miei
Qui la primavera tarda ad arrivare, e vista la gran quantità di neve caduta ieri e il gran freddo ho deciso per esorcizzare un pò, di aggiungere all'inizio di questo nuovo post due rose...non si sa mai che il bel tempo si faccia avanti presto!!!

Oggi a pranzo ho rifatto i "Broccoli affogati" e con una cimetta ho fatto questo risotto...che dirvi...è stato davvero azzeccato, molto semplice e saporito ricorda con i suoi colori tenui la primavera che tanto si sta facendo desiderare...

Ingredienti: per 2 persone
160 gr di riso
150 gr di broccoli verdi
1 carota piccola
1/4 di cipolla
1/2 costa di sedano
40 gr di burro
420 gr di brodo fatto con il dado bimby
50 gr di vino bianco secco
25 gr di olio EVO
1 ciuffetto di prezzemolo
20 gr di grana grattugiato
Sale e pepe Q.b.

Procedimento:
Inseriamo nel boccale l'acqua e il dado bimby e portiamo a bollore 6 min. 100° vel.2 nel mentre che aspettiamo laviamo i broccoli, dividiamoli in cimette e sistemiamoli nel cestello.
Quando l'acqua bolle posizioniamo il cestello nel boccale e cuociamo 6 min. temp. varoma vel. 2, scaduto il tempo togliamo il cestello dal boccale e teniamo da parte il brodo che ci servirà poi per bagnare il risotto,( visto che abbiamo cotto a temp. varoma parte del liquido originario è evaporato accertiamoci dunque di rabboccare la parte che manca per arrivare alla quantita che ci serve per fare il nostro risotto, in più il brodo sarà più saporito avendo cotto i broccoli nella stessa acqua che andremo poi ad usare per bagnarlo).
Peliamo la carota, modiamo e laviamo la cipolla, il sedano e il prezzemolo, se gradite potete pulire anche il gambo del broccolo e unirlo alle verdure ne risulterà un risotto più gustoso.
Senza lavare il boccale inseriamo dentro la cipolla, la carota, il sedano, il prezzemolo e il gambo del broccolo e tritiamo dai 2 ai 5 sec. a vel. 7, raccogliamo il trito con la spatola, aggiungiamo l'olio e 20 gr di burro e facciamo appassire 5 min. 100° vel. 1 antiorario, aggiungiamo il riso e tostiamo 2 min. 100° vel 1 antiorario, sfumiamo con il vino e continuiamo la cottura per un altro min. a temp. varoma vel. 1 antiorario, apriamo il boccale diamo una bella spatolata al fondo, aggiungiamo il brodo e cuociamo 13 min. 100° vel. soft antiorario.
Per intiepidire le cimette adagiamo il cestello sul coperchio del boccale mentre cuociamo il riso.
Quando mancano 5 min. al termine della cottura aggiungiamo dal foro del coperchio più della metà dei broccoli e completiamo la cottura.
Una volta pronto aiutandoci con la spatola mantechiamo il risotto con i restanti 20 gr di burro,il grana grattugiato e una manciata di pepe macinato fresco, lasciamo riposare 2 min. e serviamo e serviamo nei piatti individuali decorando con i broccoletti tenuti da parte

Il piatto è pronto!!!
Spero Vi piaccia!!
Io l'ho trovato molto molto Buono!!
Alla prossima ricettta
Francesco
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Ti potrebbero interessare...

Il guest Book degli angeli